LA SECONDA EDIZIONE DI «JAZZ AL PARCO» SI APRE CON UN OMAGGIO A GERSHWIN - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

LA SECONDA EDIZIONE DI  «JAZZ AL PARCO» SI APRE CON UN OMAGGIO A GERSHWIN

LA SECONDA EDIZIONE DI «JAZZ AL PARCO» SI APRE CON UN OMAGGIO A GERSHWIN

Share This

I concerti si svolgeranno tutti al Parco Letterario «Salvatore Quasimodo» di  Roccalumera (ME) alle ore 21 dal 27 luglio all'8 agosto 2018

Seconda edizione della rassegna «Jazz al Parco 2018» organizzata dalla Filarmonica Laudamo di Messina, quest’anno suddivisa in cinque serate, con inizio venerdì 27 luglio, realizzata in collaborazione con il Parco Letterario Quasimodo di Roccalumera e con il Comune di Roccalumera.
Per questa seconda edizione il direttore artistico della Filarmonica Laudamo Luciano Troja ha progettato una serie di concerti che vedono protagonisti alcuni fra i musicisti più noti a livello internazionale appartenenti all’area dello Stretto, con i loro progetti, realizzati anche insieme a musicisti di altre parti d’Italia, con cui collaborano stabilmente.

Locandina
La prima parte della rassegna si intitola «George Gershwin: due prospettive»:  due progetti per piano solo dedicati alla musica del grande compositore americano, attraverso la visione personale di due pianisti d’eccezione: aprirà venerdì 27 luglio il pianista Giampiero Locatelli, oggi fra i più apprezzati in Italia, in «Gershwin leeward», e domenica  29 luglio sarà la volta di Cettina Donato, nota pianista e direttore d’orchestra messinese, dalla grande esperienza internazionale, con il programma dal titolo «George & I». La seconda striscia di concerti si intitola «Lavori di gruppo». Si tratta di autentici progetti di squadra fra musicisti accomunati da un solido legame artistico e umano.

Mercoledì 1 agosto protagonista il Freres 5tet, con Maria Sole Caldiero voce, basso, Ersilia Dolci piano, Francesco Mento chitarra, fisarmonica, Ernesto Piccini batteria, i quali presenteranno in anteprima il nuovo CD “Our”, composizioni originali dei protagonisti del concerto, ma anche di Renzo Sippelli, indimenticabile bassista dell’ensemble, prematuramente scomparso.

Domenica 5 agosto sarà la volta di «Quasimodale», progetto di Rosalba Lazzarotto, ispirato al genio lirico di Salvatore Quasimodo, che vede protagonista la vocalist e compositrice siciliana, cresciuta a Roccalumera, che dirigerà la sua AvantGarde Orchestra, che comprende alcuni fra i più importanti musicisti siciliani: Carmelo Coglitore clarinetto basso e sassofoni, Antonino Cicero fagotto, Carlo Nicita flauti, Giancarlo Mazzù chitarra, Luciano Troja piano, Federico Saccà contrabbasso, Francesco Branciamore batteria. Un progetto importante - da cui è stato tratto l’apprezzato album omonimo - che sarà presentato al Parco Quasimodo, in occasione dei 50 anni dalla scomparsa del grande poeta.

Mercoledì 8 agosto chiuderà la rassegna un doppio concerto in unica serata: il Lorenzo Vitolo Trio, in «Original Riff» con Lorenzo Vitolo pianoforte, Gabriele Pagliano contrabbasso, Lucio Miele batteria, con special guest Carmelo Coglitore ai sassofoni. Un giovanissimo trio che ha ricevuto tanti riconoscimenti, incontra uno dei nostri musicisti jazz più affermati, per una collaborazione destinata a durare. A seguire, il Francesca Ajmar Trio, formazione molto apprezzata dalla critica, in «Verso Rio», suggestivo viaggio musicale verso il Brasile, atterrando a Rio de Janeiro, con Francesca Ajmar voce, Carlo Nicita flauto traverso, Tito Mangialajo Rantzer contrabbasso.

Ingresso al singolo concerto Euro 10
Abbonamento alle cinque serate Euro 35
Info:
tel. 090 710929 - 3400861640- 3400861640
www.filarmonicalaudamo.it





Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad