Breaking News

CANTINE GRASSO PRESENTA IL NOVELLO PRIMERO

L’annata 2014 comincia il 30 ottobre con “Primero”, il vino novello di Cantine Grasso. Ecco le sue caratteristiche e le curiosità.


Giovedì 30 ottobre prende il via l’annata 2014  con la commercializzazione del vino novello “Primero” di Cantine Grasso, un vino particolarmente profumato e caratterizzato da grande morbidezza e da un colore vivace e brillante.

Dopo l’intensa vendemmia di settembre arrivano quindi i primi “frutti” per l’azienda vinicola della famiglia Grasso, guidata da Alessio assieme ai due figli gemelli, Tullio che si occupa degli aspetti produttivi e Carmelo, impegnato nel settore commerciale.

E’ interessante chiarire la differenza che esiste fra vino novello e vino nuovo, terminologie che troppo spesso, nel linguaggio comune, vengono confuse o addirittura associate al medesimo prodotto. Si tratta infatti di vini completamente diversi, sia per quanto riguarda le caratteristiche, sia per i metodi di produzione impiegati.

Tullio Grasso ci spiega questa differenza: “Il vino nuovo è il vino che, concluse le varie fasi di vinificazione, resta in attesa di essere commercializzato partendo generalmente dall’anno successivo alla vendemmia. Il novello è invece prodotto con uve sottoposte a una particolare tecnica di vinificazione chiamata macerazione carbonica che consiste nel porre i grappoli di uva in un contenitore che viene poi saturato con gas anidride carbonica e portato a temperatura controllata per 7-8 giorni. In questo periodo si sviluppano molti processi chimici che interessano sia l’uva posta più in basso che viene schiacciata dalla massa soprastante, sia l’uva che si trova più in alto che rimane integra ma in ambiente saturo di anidride carbonica.”

“Una volta terminato il periodo di permanenza nella vasca – conclude Tullio Grasso – l’uva viene pigiata ottenendo un mosto ricco di molteplici componenti odorosi che ricordano la fragola, il lampone, oltre ad un intenso fruttato tipico dell’uva d’origine.”

Carmelo Grasso si sofferma invece sugli aspetti normativi: “La legislazione italiana è molto precisa e dettagliata sulla commercializzazione del vino novello che infatti, può essere venduto dal 30 ottobre dell’anno della vendemmia e può essere imbottigliato entro la fine di dicembre. E’ inoltre previsto che, affinché possa essere denominato “vino novello”, almeno il 30% dell’uva sia stato lavorato con la macerazione carbonica, mentre il restante 70% può essere vinificato con il metodo tradizionale”

“La scelta aziendale di Cantine Grasso - prosegue Carmelo - è orientata a offrire il massimo possibile in fatto di aromi varietali per cui il nostro novello Primero è ottenuto al 100% da macerazione carbonica. Il risultato di questo sforzo produttivo delizierà il naso ed il palato dei nostri clienti con profumi intensi e note gustative molto accentuate.”

Dal 30 di ottobre Cantine Grasso aprirà le porte della propria cantina di Milazzo, ubicata in via Albero n. 5, per far scoprire ai visitatori le “fragranze” del vino novello 2014 e per organizzare, previa prenotazione, delle caratteristiche e indimenticabili cene in cantina.

Sarà inoltre possibile visitare l’intera cantina ed il Museo del Vino, dove sono conservati numerosi attrezzi e strumenti enologici, testimonianza della grande tradizione della famiglia Grasso che ha iniziato la propria attività nel 1887.


Il novello “Primero” potrà essere acquistato nelle bottiglierie e nei migliori supermercati. Coloro che desiderano acquistare a km.0 quest’ottimo Novello lo troveranno disponibile anche sfuso nelle vinerie ad insegna Cantine Grasso.





Cantine Grasso 60 from Lifesolution Srl on Vimeo.

Nessun commento