ore

Breaking

Post Top Ad

giovedì 9 giugno 2016

PASSERELLA DI DIVE AL MONTE DI PIETA' PER IL GALA DI MESSINA CHE APRE IL TAOFILMFEST


A Messina, nel Salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni, venerdì 10 giugno, alle ore 11, si terrà la conferenza stampa di presentazione della serata di preapertura del 62° Taormina Film Fest (11-18 giugno 2016), che avrà luogo domani, alle ore 19:30 al Monte di Pietà. L'evento è organizzato dalla Città Metropolitana di Messina, da Taormina Arte e Cral C.M.M., in collaborazione con i Comuni di Messina e Taormina. All’incontro saranno presenti il Commissario straordinario, Filippo Romano, il sindaco di Messina, Renato Accorinti, il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, la general manager di TaoFilmFest, Tiziana Rocca, il direttore relazioni esterne ed eventi speciali di TaoArte, Michel Curatolo e il presidente del Cirs Onlus di Messina, Maria Celeste Celi, a cui saranno devoluti i fondi raccolti per la gestione della Casa Famiglia per ragazze madri “La Glicine”.

Ospiti d'onore del Gala di beneficenza al Monte di Pietà di Messina saranno le attrici Monica Guerritore, presidente della giuria del Festival,  che riceverà il Premio Città di Messina, e Susan Sarandon, vincitrice del premio Oscar nel 1996 quale miglior attrice per l'interpretazione nel film “Dead Man Walking - Condannato a morte”. Nel corso della serata verrà proiettato il film di Ettore Scola "C’eravamo tanto amati", nella versione restaurata dalla Cineteca Nazionale della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia. 

La 62esima edizione del TaoFilmFest, prodotto e organizzato da Agnus Dei di Tiziana Rocca con Chiara Nicoletti e Jacopo Mosca co-direttori del comitato artistico, si aprirà ufficialmente al Teatro Antico di Taormina sabato 11 giugno, madrina della serata Violante Placido, per concludersi il 18 giugno, madrina della serata Bianca BaltiRocío Muñoz Morales. “E’ molto difficile concentrare in poche righe il grande lavoro, i sacrifici e la dedizione che anche per questa 62esima edizione abbiamo messo in gioco. Sono molto orgogliosa, nonostante le non poche difficoltà, di presentare un Festival ricco di eventi, film e personaggi che ogni anno cresce sempre più. - ha dichiarato Tiziana Rocca -. Produrre e organizzare una manifestazione come Taormina non è semplice. Aver portato anche quest’anno Premi Oscar come Oliver Stone e Susan Sarandon ci rende fieri del nostro lavoro. Così come avere ancora una volta la stima crescente delle grandi distribuzioni cinematografiche che ci consentono di programmare i nuovi film in anteprima e in proiezioni speciali. Ma la grande scommessa che abbiamo vinto è stata quella di portare all’attenzione del grande pubblico ‘gli invisibili’, tutte quelle persone che vivono ai margini della società, grazie all’impegno di Richard Gere, della Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora, della Comunità di Sant’Egidio e di Baume & Mercier che ci ha fortemente sostenuti. Ho accettato con molto piacere la proposta della Federazione perché da sempre ho voluto dare sostegno alle iniziative di grande valore sociale”.

“L’obiettivo del nostro lavoro è stato quello di aprirci alle sfide generate da artisti che non hanno paura di mostrare apertamente la loro visione del mondo, che sia ottimistica o iperrealista, musicale o essenziale. - hanno affermato Jacopo Mosca e Chiara Nicoletti - E’ sulla scia di questo sentimento temerario che abbiamo costruito il programma della 62esima del TaorminaFilmFest la cui vocazione dinamica consente anche quest’anno di affiancare due linee di concorso, TAO62 e Filmmaker in Sicilia, al grande cinema al Teatro Antico e ad una serie di incontri con personaggi del cinema italiano e internazionale. Motore di ogni nostra scelta, la consapevolezza che il nostro pubblico sia pronto per farsi accompagnare e lasciarsi stupire da una proposta nuova e variegata che annovera cineasti, attori popolarissimi, giovani talenti e serialità televisiva. La Sicilia che ispira nuovo talenti, produce e distribuisce film di qualità, accoglie dieci giorni di grande cinema, una selezione ricca e innovativa grazie al grande lavoro di programmazione “partecipata” che ritrova per il secondo anno il prezioso supporto di Variety”.


A.D.P.


Nessun commento:

Posta un commento