ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 6 dicembre 2013

REVOCATO IL BLOCCO DEI FORCONI IN SICILIA DA AIAS

L’associazione autonoma di autotrasportatori Aias ha revocato il blocco che assieme al Movimento dei Forconi era stato annunciato in Sicilia a partire dal 9 dicembre. La decisione è stata assunta dopo un incontro tenutosi oggi in prefettura a Catania, secondo quanto rende noto il presidente dell’Aias, Giuseppe Richichi, che per ora non aggiunge altri dettagli.

Il Movimento dei Forconi, aveva proclamato un blocco nazionale dell’autotrasporto, dalle ore 22:00 dell’ 8 Dicembre al 13 Dicembre, che avrebbe rischiato di paralizzare ancora una volta la Sicilia con blocchi, proteste e disagi. Intanto, i siciliani sono in preda al panico e stanno prendendo d'assalto i supermercati e si stanno creando file ai distributori di benzina. 

Ecco quanto si legge in una nota dei Forconi:

“Alla vigilia della grande mobilitazione popolare ad oltranza, che inizierà la sera dell’otto dicembre 2013 – recita una nota – giungono copiose sempre nuove adesioni, da parte dell’Italia che soffre e che da troppo tempo chiede fatti per una svolta radicale: cittadini, comitati popolari, forze politiche. Ciò è indice di una sempre più larga condivisione degli obiettivi che ci siamo dati: per ridare speranza al nostro Paese occorre oggi con urgenza trovare le soluzioni alle tantissime vertenze irrisolte o mandare a casa un governo asservito ai potenti ed un parlamento di nominati, porre fine al far-west della globalizzazione, riprenderci la sovranità popolare e monetaria”.

L’invito all’adesione in massa è esplicito: "Tutti coloro che intendono ribellarsi con noi sono i benvenuti – prosegue la nota dei Forconi, che a gennaio 2012 paralizzarono per nove giorni strade e raffinerie in Sicilia - a condizione che non si azzardino a mettere cappelli di qualsiasi colore all’iniziativa. Ed ancora: “Proprio oggi, che il nostro Paese è sull’orlo del baratro, quella straordinaria lotta di popolo resta un esempio da seguire. Per quanto ci riguarda sarà la rivoluzione degli onesti”. 

La notizia di pochi minuti fa conferma il blocco da parte dei Forconi che dovrebbe iniziare da Palermo.


Nessun commento:

Posta un commento