LA MAGIA E IL MISTERO DELLA VITA E DELLA MORTE SVELATI DA ALEXANDRA RENDHELL - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

LA MAGIA E IL MISTERO DELLA VITA E DELLA MORTE SVELATI DA ALEXANDRA RENDHELL

LA MAGIA E IL MISTERO DELLA VITA E DELLA MORTE SVELATI DA ALEXANDRA RENDHELL

Share This

"Magia e Mistero della Vita e della Morte - Universi Mondi" (Gangemi Editore) di Alexandra Rendhell. Prefazione di Anna Mozzi. 


Uno dei fondatori della Psicoanalisi in Italia, il prof. Emilio Servadio, parapsicologo ed esoterista, morto a Roma nel 1995, è stato l'inconsapevole (o consapevole?) fautore dell'incontro tra la sua allieva Anna Mozzi, psicologa e psicoterapeuta, e Alexandra Rendhell, antropologa e profonda studiosa di tematiche legate all’esoterismo e al mistero. Come racconta la stessa dott.ssa Mozzi nella Prefazione al libro "Magia e Mistero della Vita e della Morte - Universi Mondi", una sera che "in una risonanza emotiva nostalgica di rimpianto, ricercavo in Internet il mio mentore" trova un documentario della Rendhell dedicato proprio al prof. Servadio. Il "Grande Vecchio" aveva così messo in contatto la sua allieva con Alexandra "Viaggiatrice dello Spirito" e figlia del famoso esoterista e medium di fama internazionale, Fulvio Rendhell. L'anno seguente avviene tra le due studiose l'incontro vero e proprio, che la Mozzi definisce "un dono, una grazia". Entrambe scopriranno poi di essere unite anche da un'altra conoscenza comune "ad entrambe cara e familiare", Gaetanina. Zia di Alessandra e amica della madre di Anna. Il loro legame si consolida sempre di più e la Mozzi assisterà al "laborioso parto eutocico" del libro della Rendhell sui Misteri della Vita e della Morte. 

Fulvio Rendhell
Con questo libro Alexandra Rendhell  ha voluto dare il suo contributo personale di esoterista e medium alla conoscenza della dimensione post-mortem, argomento che affascina e inquieta nel contempo. E mette in guardia dai ciarlatani che approfittano dell'ingenuità e della disperazione di chi ha perso una persona cara e vuole mettersi in contatto con la sua anima. Per effettuare tali pratiche bisogna prima compiere un percorso evolutivo sotto la guida di un Maestro, il fai da te in questi casi è pericolosissimo, con il mondo dell'occulto non si scherza. Solo quando avverrà una sorta di "trasmutazione interiore", che si raggiunge attraverso vari stadi, l'Iniziato prenderà coscienza del corpo astrale o sottile che gli permetterà di entrare in altri piani della realtà oggettiva. Poi l'autrice parla del suo Maestro e padre terreno, Fulvio Rendhell, animatore, negli anni '70-'80, del "Circolo Spiritico Navona 2000" di Roma frequentato da personalità della politica, della cultura e del cinema come Giorgio Albertazzi, recentemente scomparso, e Federico Fellini, amico del grande sensitivo Gustavo Rol. Nella sala del Circolo vi erano anche la vedova di Salvatore Quasimodo, la principessa Soraya e altri appartenenti all'alta società romana. Gli esperimenti di Fulvio Rendhell divennero ben presto noti in tutto il mondo e la loro genuinità venne confermata dall'esito della macchina della verità alla quale fu sottoposto. Alexandra ricorda anche la loro non facile convivenza che, tuttavia, l'ha forgiata e formata e riporta una frase del padre, uomo schivo ed ermetico, che un giorno le disse "Il vero Mago non crede alla Magia"

Copertina libro
Nella Prefazione al libro, Anna Mozzi spiega che "la vita è un mestiere difficile, impresa ardua, percorso impervio, accidentato, ad ostacoli. La vita è experimentum crucis, con tutti gli inquietanti interrogativi metafisici insoluti, con l’esercizio di pazienza, con le stigmate, i vulnus che ci marchiano, ci segnano, ma è anche opportunità, risorsa per autotrascenderci, evolverci, crescere in altezza, secondo un itinerario di perfezionamento ad infinitum" e cita una frase di Benedetto Croce "Non pensate alla morte. La morte non è un problema. Il vero problema è la vita"

«Memento mori - Ricordati che devi morire», «Pulvis es et in pulverem reverteris - Sei polvere e in polvere ritornerai» sono alcune locuzioni latine che ci ricordano la nostra natura mortale destinata a concludersi su questa terra, ma per la Mozzi "noi non siamo solo un processo maleodorante di ossidazione e combustione: la nostra morte odora, anzi profuma di resurrezione. Transitiamo su questa terra, senza appartenerci, nella dimensione mondana, caduca, ma la nostra casa è l'Universo ed il nostro tempo l'Eternità"

Alexandra Rendhell, antropologa, profonda studiosa di tematiche dell’esoterismo e del mistero, autrice di numerosi saggi, articoli e conferenze sull’argomento, co-direttore e redattore della rivista mensile Mysterium Exoterium, esperta di religioni antiche, di riti jerogamici dell’area mesopotamica e dell’Indo, ha scritto numerosi testi sulla sacralità femminile nei culti arcaici. Ha all’attivo numerosi documentari televisivi, spaziando dalla dimensione paranormale e spiritica, alla Magia. Autrice teatrale e di testi per documentari e trasmissioni tv, ha collaborato con reti nazionali e internazionali. Sostenitrice di una spiritualizzazione globale, si batte per il rispetto dei diritti umani, animali e vegetali. Ha scritto e presentato, a tal proposito, un documentario contro la pena di morte e la tortura: “Quando Abele diventa Caino”.

Del suo ultimo libro "Magia e Mistero della Vita e della Morte - Universi Mondi", Alessandra Rendhell dice che è "un trattato che ha preso tre anni della mia vita in cui ho voluto compendiare alcuni tra i più grandi Misteri della nostra esistenza. Dalle insidie del percorso iniziatico, alle varie teorie sulla fenomenologia spiritica e la lettura in chiave esoterica di alcuni aspetti della nostra vita privata e sociale. Nel retro copertina è disponibile l'indice degli argomenti, ma anche il codice per poter visionare un interessante documentario, un' intervista che realizzai al grande Maestro, Bruno Battisti Damario chitarrista raffinato, impareggiabile esecutore delle musiche di un altro grande della musica, Ennio Morricone. Il maestro Battisti D'Amario è autore di un interessantissimo lavoro sui Tarocchi. Ha abbinato a ciascuna lamina degli Arcani Maggiori, una sonorità o brani musicali che accompagnano il suo personale percorso di vita e iniziatico. Un capolavoro pubblicato proprio dalla Gangemi Editore. Il libro è corredato da un cd con le musiche ispirate da ciascuna delle lamine dei Tarocchi prese in esame. Un vero gioiello da ascoltare e collezionare. Non mi resta che augurarvi buona lettura e buon ascolto"

Indice del volume: Il percorso iniziatico. Maghi & Misteri, Conoscenza e dottrine esoteriche, La fisiologia occulta degli esseri viventi, Barriere astrali e infezioni larvali. Vampirismo psichico, Fatture, incantesimi, sortilegi, maledizioni, Ciò che resta. La vita oltre la morte, Il fenomeno morte, Materializzazione degli spiriti: ectoplasma, Comunicazioni con l’aldilà. La telescrittura. La seduta spiritica, Fantasmi. Forme pensiero. Storia ed attualità, Il male e i suoi adepti. La forma del male, La teoria cabbalistica del male, L’astrale e le sue creature, Forme pensiero naturali-artificiali. Eggregore & veleni psichici, Nazismo & Esoterismo. Eggregore infernali, Vampirismo astrale, Luoghi infestati. Residui magnetici. Storiche materializzazioni, Le voci dall’aldilà. La transcomunicazione strumentale, Gli animali hanno un’anima immortale. Contiene video intervista di Alexandra Rendhell “Tarocchi. Meditazioni e musica” al maestro Bruno Battisti D’Amario.


Antonella Di Pietro


Sfoglia un'anteprima del volume:


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad