Breaking News

ISTANZA ESENZIONE/RIDUZIONE DEL PAGAMENTO DELLA TARI

Come disposto dalla deliberazione n. 57/C 18-12-2014 del Consiglio Comunale di Messina, da ieri lunedì 12 gennaio, sino al 16 febbraio 2015, i soggetti in possesso dei requisiti richiesti potranno presentare domanda al fine di ottenere l'esenzione o la riduzione del pagamento della Tassa sui Rifiuti, Tari. 


All'esenzione/riduzione per la fattispecie di cui alla lettera b) dell'art. 40 del regolamento per l'applicazione dell'Imposta Unica Comunale (IUC) viene destinato 1'85 per cento dell'importo previsto nel PEF per tali agevolazioni, applicando il criterio secondo cui hanno diritto alle agevolazioni i contribuenti con un reddito ISEE (calcolato in base al DPCM del 5 dicembre 2013) del nucleo familiare, riferito all'anno 2013, fino a 7 mila euro. In tal senso verrà stilata una graduatoria redatta in ordine crescente di ISEE. A parità di reddito ISEE tra le diverse fasce va tenuto conto del carico familiare e, ad ulteriore parità, si dà precedenza al nucleo familiare con il capo famiglia più anziano. 

I beneficiari utilmente inseriti nella graduatoria godranno delle agevolazioni fino al n. 1500, di una esenzione totale del tributo; dal n. 1501 al 2500, saranno esentati dal pagamento di 3 rate del tributo; dal n. 2501 fino ad esaurimento della somma e/o graduatoria, saranno esentati dal pagamento di 2 rate. All'istanza compilata sul modello predisposto dal dipartimento Politiche sociali devono essere allegati, pena esclusione, la dichiarazione sostitutiva unica ai fini ISEE redditi anno 2013 (calcolato in base al DPCM del 5 dicembre 20I3) e la copia del codice fiscale. All'esenzione/riduzione per la fattispecie di cui alla lettera e) dell'art. 40 del Regolamento per l'applicazione delI'Imposta Unica Comunale (IUC) viene destinato l'11 per cento dell'importo previsto nel PEF per tali agevolazioni, applicando il seguente criterio: sono esentati, fino alla concorrenza dell'importo previsto dalla percentuale, dal pagamento del tributo, i contribuenti ultrasettantenni, unico componente del nucleo familiare, con invalidità del 100 per cento e con un ISEE (calcolato in base al DPCM del 5 dicembre 2013), riferito all'anno 2013, fino a 11 mila euro; in tal senso verrà stilata una graduatoria redatta in ordine crescente di ISEE fino ad esaurimento della somma e/o graduatoria. 

All'istanza compilata sul modello predisposto dal dipartimento Politiche Sociali devono essere allegati, pena esclusione, la dichiarazione sostitutiva unica ai fini ISEE, redditi anno 2013 (calcolati in base al DPCM del 5 dicembre 2013); il verbale della Commissione attestante l'invalidità civile del 100 per cento; e la copia del codice fiscale. Le istanze devono essere presentate al dipartimento Politiche sociali, in Piazza della Repubblica, al piano terra di Palazzo Satellite. Il modello di domanda e l'avviso pubblico possono essere scaricati dal sito internet www.comune.messina.it o ritirati e consegnati al dipartimento Politiche sociali nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9 alle 12.30,  martedì e giovedì, dalle 15 alle 16.30. Alla fattispecie della lettera "c" dell'art. 40 del Regolamento IUC viene destinata la percentuale del 4 per cento della somma prevista nel PEF. 

Tale esenzione del tributo viene concessa a quegli enti o associazioni, che svolgono attività a sostegno dei soggetti che versano in grave stato di disagio economico e sociale; in particolare che esercitino esclusivamente volontariato e senza alcun lucro le mense dei poveri; convitto o semiconvitto per minori svantaggiati; accoglienza e alloggio persone indigenti; contrasto dipendenze alcolismo, tossicodipendenza e simili. Tali enti e associazioni sono esentati dal pagamento della TARI limitatamente alle aree utilizzate, in via prevalente, per lo svolgimento delle attività sopraelencate. 

Le esenzioni saranno concesse fino ad esaurimento delle somme previste per questa fattispecie adottando il criterio della data di presentazione dell'istanza. I soggetti di cui sopra sono tenuti a presentare relativa istanza contenente la dichiarazione sopra richiamata unitamente ad una planimetria sulla quale venga evidenziata l'area interessata dalle attività sopradescritte (senza alcun lucro). Le domande devono essere presentate esclusivamente al Dipartimento Tributi in viale San Martino, is. 88, Messina. 

Il dipartimento Politiche Sociali ha comunicato che, a seguito di interlocuzioni con i centri di assistenza fiscale, è emerso che il nuovo sistema di certificazione del reddito, utile ai fini della fruizione di benefici sociali, non è pienamente operativo. Pertanto al fine di evitare disagi all'utenza  è stata disposta la momentanea sospensione di presentazione delle istanze per la riduzione/esenzione della Tari. 


Nessun commento