ore

Breaking

Post Top Ad

domenica 6 ottobre 2013

TEATRO DI MESSINA - APPELLO A CROCETTA E ACCORINTI: "SE NON INTERVENITE SIETE COMPLICI!"


Giampiero Cannata, professore d' orchestra e portavoce del Gruppo Facebook "Salviamo l'Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina" in una nota scrive quanto segue: "Oggi in data 6 Ottobre 2013, apprendiamo di una mail scritta dal suo stesso Commissario, da cui si evince che il nostro Teatro V.E. di Messina potrebbe essere essere gestito (artisticamente parlando) dai teatri catanesi e palermitani che, tradotto per le maestranze messinesi di questo Ente, vorrebbe dire la fine di una speranza di un (seppur precario) lavoro. E per la città la perdita della sua tradizione teatrale e del suo Teatro. Tutto questo sta accadendo nel più totale silenzio, che si traduce in un bene stare (silenzio-assenso), dei nostri politici Regionali Messinesi che, a quanto pare, non stanno spendendo una sola parola in difesa del Teatro istituzionale di Messina. Del resto, anche le differenze di trattamento economico e non solo, tra Messina rispetto a Catania o Palermo sono evidenti, almeno se guardiamo ai finanziamenti erogati dalla Regione Sicilia. In più, vorrei aggiungere una cosa, e spero che nessuno di voi, fraintenda le mie o le nostre parole, ma molti di noi credono che, se il nostro primo cittadino Renato Accorinti, che è trincerato in un incomprensibile silenzio su questa scandalosa vicenda, non scenderà con voce forte in campo al nostro fianco e nulla dovesse fare per impedire questo ennesimo atto contro la nostra città e, quindi contro i suoi cittadini e lavoratori, si renderà complice, nella stessa misura, di una classe politica locale da anni devastante per la nostra città. Non dimentichiamo che anche lui (come spesso fanno molti politici), durante il nostro presidio, prima di essere eletto, venne a trovarci garantendoci la sua totale vicinanza alla nostra vicenda ma, se adesso dovesse scomparire, ripeto, pure lui si trasformerebbe in uno di quei fenomeni politici che durante la campagna elettorale dicono e promettono di tutto e di più, ma dopo, quando arriva il momento di dimostrare con i fatti, le loro promesse si sciolgono come neve al sole. Renato, Ti aspettiamo!".

Di seguito il video del 15 Febbraio 2013 dove il Governatore della Sicilia Rosario Crocetta, proprio all'interno del Teatro V.E. di Messina garantì il suo sostegno. 



"Nel secondo video, del giugno 2013,  - prosegue Cannata - durante la campagna elettorale di Felice Calabrò, lo stesso Crocetta, non solo ripete la solita manfrina di Febbraio, ma attacca proprio i Teatri in questione, cioè Catania e Palermo, che però stranamente nei fatti il suo Commissario cita proprio queste due orchestre nella sua mail, come alternativa alle nostre Maestranze Messinesi, che tradotto in soldi, in un non tanto remoto futuro, potrebbe dire, stornare il nostro già misero contributo regionale, per magari dopo, essere erogato a questi due Enti, che comunque anche loro non navigano nell'oro". 

 

Nessun commento:

Posta un commento