DEFINITE LE CANDIDATURE ALLE PRESIDENZE DELLE SEI CIRCOSCRIZIONI DI MESSINA - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

DEFINITE LE CANDIDATURE ALLE PRESIDENZE DELLE SEI CIRCOSCRIZIONI DI MESSINA

DEFINITE LE CANDIDATURE ALLE PRESIDENZE DELLE SEI CIRCOSCRIZIONI DI MESSINA

Share This

La coalizione di centro-destra ha utilizzato come unico criterio nell’individuazione delle candidature la rappresentatività territoriale. Le liste definite sono infatti piena espressione di radicamento nel territorio da parte dei candidati che sapranno in tal modo rappresentare le istanze dei cittadini delle sei municipalità.

“A nome di tutta la coalizione ringrazio quanti hanno deciso di spendersi per le circoscrizioni e soprattutto quanti, nel rispetto dello spirito di squadra che contraddistingue il centro-destra, hanno fatto un passo indietro per consentire la definizione di liste con la massima condivisione - dichiara il candidato sindaco Dino Bramanti - E’ stato un percorso articolato ma la nostra è una coalizione ampia e si è resa necessaria la condivisione da parte delle diverse anime che la compongono. Proprio questo spirito di unità e compattezza è la forza che consentirà alla nostra coalizione di risultare vincente. Un ringraziamento particolare va ai candidati alle Presidenze delle circoscrizioni, che avranno il compito di guidare l’impegno di tutte le espressioni della coalizione, con la consapevolezza che la campagna elettorale in corso la si vince insieme, senza distinzioni tra Consiglio Comunale e Circoscrizioni, ma con la forza di un progetto vincente per il futuro di Messina”

GULLETTA (I CIRCOSCRIZIONE)

Giuseppe Gulletta, nel 1999 viene eletto consigliere dell’allora 4° quartiere di cui assume la presidenza nel 2003 restando in carica sino al 2005. Oggi ritorna in campo candidandosi alla guida di una tra le circoscrizioni geograficamente più ampie del comune di Messina, il 1° che presenta le maggiori problematiche dovute alla distanza dal centro città: “gli abitanti del primo quartiere non devono sentirsi cittadini di periferia. È giunta l’ora che i territori più distanti abbiano la stessa considerazione del resto della città. Ci batteremo per intraprendere un percorso che porti al riaffiorare delle potenzialità del territorio attraverso un cammino trasversale di gruppo che prescinda dalle logiche politiche. Il 10 giugno non deve segnare la fine della campagna elettorale ma l’inizio del lavoro sul territorio e per il territorio”.


SIRACUSANO (II CIRCOSCRIZIONE)

Davide Siracusano, 43 anni, sposato, padre di un bambino di 5 anni. Consigliere Circoscrizionale dal 2003.  “L’esperienza maturata in oltre 15 anni di attività politica sul territorio rappresenta un valore aggiunto che ritengo doveroso mettere a disposizione della seconda Circoscrizione e dei suoi abitanti. Mi onora la scelta della coalizione di centro-destra, che ha deciso unanimemente di puntare sul sottoscritto per affrontare questa difficile ma appassionante tornata elettorale. A questo appuntamento mi presento con la passione che ha sempre contraddistinto il mio impegno. Messina, adesso, deve cambiare marcia, e può farlo solo a partire dal recupero e dal coinvolgimento costante dei quartieri periferici, che rappresentano una risorsa fondamentale”.

CUCÈ (III CIRCOSCRIZIONE)

Natale Cucè , 49 anni, sposato con Isabella e papà di due gemelli di 7 anni. Imprenditore nel settore bar/ristorazione. Candidato per la prima volta nel 1998, ottiene l’elezione nel Consiglio dell’allora V Quartiere, in cui è stato eletto presidente nella tornata successiva, quella del 2003. Nel 2013 è eletto presidente della III Circoscrizione, ottenendo 3600 preferenze: “La missione che ha scandito questi anni in cui ho goduto della fiducia degli elettori è stata incentrata fondamentalmente su un obiettivo: avvicinare i cittadini alle istituzioni. Le Circoscrizioni sono organismi che rivestono un’importanza strategica, soprattutto oggi che Messina può godere dello status di Città Metropolitana”.

DE LUCA (IV CIRCOSCRIZIONE)

Alberto De Luca inizia il suo impegno già al Liceo La Farina dove è stato rappresentante degli studenti dal 1997 al 2000. Si laurea in Scienze Politiche con il massimo dei voti e la lode e successivamente diventa cultore di Storia Contemporanea  e Storia dei partiti e dei movimenti politici.  E’ dottore di ricerca in Stori dell’Europa Mediterranea. Ha fondato l’associazione Morgana che conta tra le sue fila la prima eletta al Senato Accademico, Lavinia Parisi e la presidente della Consulta provinciale degli studenti, Elettra Andronaco. L’associazione è impegnata in iniziative di beneficenza e di promozione sociale e territoriale. E’ tra i fondatori di Diventerà Bellissima e membro del direttivo regionale. "La scelta di candidarmi alla presidenza della circoscrizione dove sono nato e cresciuto è stata inaspettata. Infatti, dopo settimane di confronto all'interno della coalizione, è maturata l'unanime richiesta della mia candidatura da parte di tutte le forze della coalizione. Tanta fiducia mi ha imposto di accettare una sfida che vivo con entusiasmo e grande senso di responsabilità nei confronti degli abitanti della IV circoscrizione e della comunità umana e politica che ho l'onore di rappresentare."

CUTE’ (V CIRCOSCRIZIONE)

Ivan Cutè, 32 anni, sin da bambino ha partecipato attivamente alle attività dell’oratorio di San Matteo, acquisendo quello spirito salesiano che ne contraddistingue l’impegno nella comunità ed in politica. Rappresentante degli studenti all’Archimede, negli anni successivi è stato eletto dapprima Consigliere d’amministrazione d'Ateneo e successivamente Consigliere d'Amministrazione ERSU. Da rappresentante degli studenti ha collaborato alla stesura di importanti riforme d'Ateneo ancora oggi in vigore. Nel 2013 ha fondato l'associazione Gea Universitas, che vanta decine di consiglieri di dipartimento in tutto l'Ateneo ed un Senatore Accademico. Laureato in Economia, ha svolto Ricerche tematiche, per la Commissione ambiente sanità pubblica e sicurezza alimentare, istituita presso il Parlamento Europeo. Tra le principali vi sono quelle concernenti la Coltivazione di Organismi Geneticamente modificati, quella sul Novel Food e sul Cambiamento climatico.
“Sono nato e cresciuto nel quartiere ne conosco ogni problematica e criticità ed il mio impegno continuerà adesso per la Presidenza della circoscrizione con l’obiettivo di rendere il territorio vivibile e soprattutto fare della nostra terra una città nella quale restare. La V Circoscrizione ricopre una parte di territorio cittadino di vitale importanza e sono consapevole che le scelte che dovremo prendere saranno determinanti per lo sviluppo ed il rilancio di tutta Messina”

MANGRAVITI (VI CIRCOSCRIZIONE)

Maurizio Mangraviti, eletto consigliere di quartiere per la prima volta nel 2003, all’età di 28 anni, ha ottenuto la riconferma nelle legislature successive. Nel corso delle amministrative del 2013, grazie alle 1200 preferenze intercettate, è risultato il consigliere di circoscrizione più votato in assoluto: “La fiducia costante manifestatami dagli elettori in questi anni, unitamente ai risultati ottenuti sul campo, sono gli input che fanno da sfondo alla scelta di spendermi in un ruolo di grande responsabilità per la VI circoscrizione. Abbiamo una nuova, grande opportunità all’orizzonte, che dovremo essere in grado di cogliere per rappresentare al meglio un progetto finalizzato allo sviluppo tangibile di Messina nord”.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad