TERZA EDIZIONE DEL CAPO PELORO FEST - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

TERZA EDIZIONE DEL CAPO PELORO FEST

TERZA EDIZIONE DEL CAPO PELORO FEST

Share This

Sette band, Cinema, artisti di strada, trenta fra artigiani, pittori e fotografi, quattro punti ristoro, dirette web e radiofoniche per una due giorni che, a 360 gradi, rispecchia e si ispira ad eventi affini sempre più in espansione in tutta Europa.



Tutto questo, ed altro ancora, riserverà il Capo Peloro Fest 2017 che per la sua terza edizione raddoppia. Il 17 e il 18 agosto l'evento animerà nuovamente una location unica, immersa in una Sicilia tutta da scoprire, tra arte, mare e cultura. A Messina, all'ombra del grande Pilone (225 metri), sulla spiaggia che quasi tocca la Calabria e che vede due mari incontrarsi, sarà protagonista “la musica che vuole cantare la propria terra” insieme alla “terra che vuole essere cantata dalla propria musica”. Per la Proloco Capo Peloro, che organizza il Fest dal 2015, la musica è, infatti, lo strumento di comunicazione più efficace per dar vita ad un evento che possa coinvolgere quante più entità possibili in una visione “rivoluzionaria” dedicata al territorio ma di consapevolezza internazionale: Musica, Promozione e Sostenibilità=Ricchezza.

Locandina
IL FEST. Il Capo Peloro Fest è un evento no profit e ad ingresso libero: due giorni di grande spettacolo ed intrattenimento, forte dei risultati delle edizioni precedenti (oltre 20.000 persone coinvolte attraverso web, Social Network e stampa, 3000 presenze per edizione, indotto economico di circa € 90.000 sul territorio). Giovedì 17 e Venerdì 18 agosto, un grande palco ospiterà personalità musicali amatissime e, sulla spiaggia libera sotto il Pilone, numerose altre attività in programma: proiezioni cinematografiche, esposizioni e mostre artistiche, mercatini artigianali, games & comics. Con la direzione artistica di Nello Cutugno e Paolo Alibrandi, si è riusciti, quest'anno ad incrementare i contenuti ed il valore artistico della manifestazione che, come nuova sfida, coinvolgerà gli spettatori sin dal primo pomeriggio.

PRIMA GIORNATA. Grazie alla collaborazione della giovane Associazione Pangea, il pomeriggio di giovedì 17 agosto verrà dedicato, con energia e divertimento, al genere Reggae/Dub: saranno presenti gruppi siciliani di spicco a livello regionale e nazionale come i Reggae Connection e Triska & The JahJaha.  E poi i Rumble in The Jungle, Francesco Tizianel, gli attesissimi Big Mimma ed il loro  nuovo album in uscita. A seguire, la partecipazione del movimento catanese Weak (tra cui uno dei fondatori del Pop-Up Sicily Market, sbarcato qualche mese fa anche a Londra) e del produttore musicale Paul Ursin, impegnato in tour internazionale ma magicamente residente proprio a 100 metri dalla location del Fest.

SECONDA GIORNATA. Venerdì 18 agosto, come è abitudine per il Fest, in prima serata è in programma il “Cinema sotto le stelle”: per questa edizione 2017 verrà proiettato “Non e’ un paese per giovani” di Veronesi con la partecipazione del concittadino Nino Frassica coinvolto direttamente ed indirettamente dai ragazzi della ProLoco. Grande musica anche per questo secondo appuntamento dedicato principalmente al cantautorato: Raco e la sua terra pura, The Trip Takers,  Ka Jah City, reduci dal secondo posto al Festival Bababoom, Turè Muschio ed i Qbeta, la band di maggiore rilievo di tutta l’edizione 2017.

CAPITAN PELORO. A “vigilare” sull'evento sarà “Capitan Peloro”, l'antico mito che diventa super eroe concepito da Nello Cutugno e Lelio Bonaccorso con le sceneggiature di Barbara Buceti e disegnato dallo stesso Lelio Bonaccorso, artista messinese ormai affermato a livello internazionale. Durante il Fest verra’ lanciato il numero zero del fumetto, tirato in mille copie, ideato e  prodotto  da “Proloco  Capo  Peloro”. (la Gazzetta del Sud ne  anticiperà  la  stampa  sabato 12 e domenica 13 agosto). Il Fumetto sara’venduto anche online, in cambio di una libera offerta ed il ricavato sara’ tutto restituito al territorio con opere mirate all’ambiente e alla cultura.
​ ​
ARTE, MOSTRE, GIOCHI. Tanti, gli appuntamenti: l'istallazione dell’artista messinese Nuuco (residente da oltre 10 anni tra  Londra  e Madrid), supportato  dai ragazzi di Fuori di Me; la performance  dello street artist internazionale “Gonzalo”, proveniente dal Cile; un  lavoro  di ricerca sul ritratto  fotografico  che miscela i moderni  file digitali con un’antica tecnica di stampa come la Cianotipia, realizzato da Palermofoto/Acsi; apertura  gratuita  del  Museo Macho presso Horcynus Orca, più mostra  fotografica di Nuuco all’interno dello stesso spazio; oltre 30 artigiani e 10 esposizioni di artisti locali; partecipazione dell’associazione Cuore di Drago con tanti giochi di ruolo e tornei medioevali.  

FEST & AMBIENTE. Gli Scout del Gruppo Ganzirri 1, che per la prima volta collaborano a un evento di carattere musicale di questo tipo, si uniranno alla Proloco e le altre associazioni collaboratrici, per la bonifica  dell'area adiacente alla struttura  del Pilone, lato Ex Seaflight, per poi chiedere alle istituzioni di attrezzarla e restituirla alla cittadinanza. Riguardo alla valorizzazione della zona, che ricade nella Riserva narurale orientata di Capo Peloro, la Proloco Capo Peloro ha già bonificato la piazza del Lanternino con il progetto “Panchine Letterarie” e con l'adozione di alcune aiuole.

DAILY EXPERIENCE. Durante la due giorni, sarà possibile effettuare: tour subacquei con i ragazzi di Ecosfera, tour in barca, “La rotta di Ulisse” (traversata dello Stretto tra Scilla e Cariddi), visita al Lago grande Ganzirri alla scoperta della vongola autoctona e Sup experience con i ragazzi di Winsurf Club Messina.

L’evento e’ organizzato con il contributo della Presidenza dell'Assemblea Regionale Siciliana ed il patrocinio del Comune di Messina e del suo Assessorato alla Cultura


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad