Caffè Letterario

[caffè letterario][grids]

Spettacolo e Cultura

[Spettacolo e Cultura][bsummary]

Sicilia

[Sicilia][bleft]

Politica

[Politica][bsummary]

Tech Cafè

[Tech Cafè][twocolumns]

LA CAVALCATA DEI CAVALIERI DELLA STELLA DI MESSINA

Views:

Un corteo storico promosso per rievocare i fasti del celebre e prestigioso Ordine Militare Cavalleresco nel giorno in cui questo antico e prestigioso sodalizio messinese festeggiava i propri patroni: i Re Magi che giungevano nella Grotta di Betlemme. 



L'Associazione Storico Culturale "Compagnia d'Armi Rinascimentale della Stella", ampiamente apprezzata per le varie manifestazioni storico-culturali organizzate a Messina e nel territorio regionale, iscritta al C.E.R.S. (Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche), proporrà anche per il prossimo 6 Gennaio “La Cavalcata dei Cavaliere della Stella”. La manifestazione proporrà un corteo di rievocazione storica con la partecipazione di figuranti, tutti soci della stessa associazione, che sfileranno per le vie della citta per rinnovare l’antica tradizione che vedeva nel giorno dell’Epifania la festa dell’antico ed illustre Ordine Militare della Stella, prestigioso sodalizio fondato a Messina nel 1595 e sciolto nel 1678, dopo la ben nota rivolta antispagnola. Il corteo storico sarà arricchito da una serie di iniziative che si svolgeranno fino all'8 Gennaio presso il Monte di Pietà, gentilmente concesso dalla Città Metropolitana di Messina in sinergia con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Messina.

Cavaliere della Stella
Il corteo si svolgerà venerdì 6 Gennaio 2017 con partenza alle ore 11.30 da Piazza Palazzo Reale (Dogana) con lo sfilamento di circa 50 figuranti in abiti ed armature rinascimentali che ripercorrerà l'antico tracciato che un tempo vedeva la cavalcata dei Cavalieri della Stella nelle festività più solenni della Città e, in modo particolare, nella Solennità dell'Epifania del Signore, festività molto legata all'ordine equestre messinese in quanto consideravano come protettori i Re Magi. Il corteo sarà aperto da chiarine, tamburi imperiali e sbandieratori dell’Associazione Culturale “Marduk” di Rometta, seguiti dal gruppo storico medievale “Ruggero e Costanza” di Itala, da alabardieri ed archibugieri in abiti del Tercio Viejo de Sicilia, formazione militare presente in Sicilia tra XVI e XVII secolo, che faranno strada e scorteranno il corteo di nobili e dame messinesi e da una formazione d'onore di cavalli e cavalieri dell'Ordine della Stella. I cavalli verranno forniti dalla Famiglia Molonia e dalla SIEC - Scuola Italiana di Equitazione Classica, grazie all’interessamento di Nicola Calabria e di Fabrizio Marisca

Alle ore 13.00 è previsto l'arrivo al Monte di Pietà con l'inaugurazione di una mostra storica documentaria composta dalle seguenti sezioni: “I Cavalieri della Stella nella Messina del ‘500” a cura della Associazione Compagnia Rinascimentale della Stella; “Messina baricentro del Mediterraneo nel XVI-XVII secolo - Crocevia di Popoli, Mercanti e Galee armate” a cura della Associazione Aurora; “I Costumi di Luisa” in ricordo della costumista Luisa Giacon prematuramente scomparsa; “La Scuola di Equitazione Classica” esposizione di selle e finimenti a cura del S.I.E.C.; “Le Carrozze d’Epoca” Esposizione a cura di Carrozze Molonia. Saranno presenti altresì degli stands del gruppo Scout C.N.G.E.I. ed dell'AVIS - Messina. Il corteo storico percorrerà il seguente itinerario: Piazza Palazzo Reale (Dogana), Via I Settembre, Piazza Duomo, Via San Giacomo, Largo San Giacomo, Via Loggia dei Mercanti, Via Argentieri, Via San Camillo, Via Garibaldi, Via Cavalieri della Stella, Via San Cristoforo, Via Romagnosi, Galleria Vittorio Emanuele, Via della Munizione e conclusione al Monte di Pietà. Soste ed intrattenimenti sono previsti in Piazza Duomo, Via Cavalieri della Stella e Galleria Vittorio Emanuele. Nel pomeriggio sempre al Monte di Pietà si terrà alle ore 18:00 “L'importanza del Volontariato Culturale”, dibattito sul ritrovamento archeologico di Largo Avignone presieduto dall’esperto storico messinese Franz Riccobono, dal Presidente della Commissione Consiliare Culturale Piero Adamo e dalla Responsabile dell'Unità Operativa di Archeologica della Soprintendenza Gabriella Tigano. A seguire Concerto di Archi e Clavicembalo a cura del “Trio Ars Vetus” con Antero Arena e Joseph Arena ai Violini e Maria Assunta Munafò al Clavicembalo, in collaborazione con l’Associazione Orchestra da Camera di Messina.

Il programma continua nei giorni seguenti sempre al Monte di Pietà con: 

  • Sabato 7 Gennaio: Apertura della Mostra dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Ore 9.00 inizio attività del Gruppo Scout C.N.G.E.I. Messina; Ore 16.30 “Favole, leggende e tradizioni” momento dedicato ai più piccoli a cura del C.N.G.E.I.; Ore 19.00 “Messina alle origini della granita siciliana” - Conferenza e realizzazione a cura di Luigi Romana. Al termine la degustazione della granita siciliana realizzata con i Limoni Interdonato I.G.P. offerti dall'Azienda Agricola "Reitana" di Attilio Interdonato. 
  • Domenica 8 Gennaio: Apertura della Mostra dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Ore 9.00 “I Cavalieri ed i duelli” - Principi di base della scherma rinascimentale - Esibizioni ed apprendimento a cura di Eugenio Caratozzo; Ore 18:00 Esibizione della Corale Polifonica “Giovanni Pierluigi da Palestrina”. Al termine gran finale della manifestazione con ballo rinascimentale in costume della “Compagnia della Stella” accompagnato dalle arpe del “Duo Gemelle Palazzolo Sabrina e Simona”, Investitura dei Cavalieri della Stella, ringraziamenti e chiusura manifestazione. 
Locandina
Il 6 Gennaio in caso di tempo avverso il corteo non verrà svolto lungo le vie della città ma si terrà negli spazi interni ed esterni del Monte di Pietà. Tutte le iniziative sono state promosse grazie alla collaborazione con: Città Metropolitana Messina - Comune di Messina - Associazione Culturale Marduk di Rometta - Associazione Aurora - Scuola Italiana di Equitazione Classica - Associazioni Scout C.N.G.E.I. e M.A.S.C.I. - Carrozze d'Epoca Molonia - Lions Club Messina Host - Scuola Danza Aurora - Gruppo Storico Itala - Associazione Amici del Museo - Associazione Aura - Associazione Arsenale di Messina - AVIS - Corale Polifonica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” - Associazione Orchestra da Camera di Messina - “Duo Gemelle Palazzolo Sabrina e Simona”. L’intera manifestazione si potrà svolgere grazie alla fattiva e concreta collaborazione di: Damiano Malfi - Il Pabetto - SA.MA. - Azienda Agricola "Reitana" di Attilio Interdonato - Antica Badia - Fioreria Floridea - Tabacchi Galletta Maria - Appetitoso. La manifestazione, che non gode di nessun contributo pubblico ma solo di alcune sponsorizzazioni private, vuole essere un regalo ed omaggio alla cittadinanza messinese che, con la consapevolezza e la riscoperta della sua grande storia, può guardare al futuro con maggiore speranza ed entusiasmo.

Cavalieri della Stella
L'Accademia dei "Cavalieri della Stella" venne fondata nel 1542 da Giovanni Ventimiglia, marchese di Geraci e Stradigò di Messina. Ne faceva parte la gioventù nobiliare messinese che si offerse di impugnare le armi per far petto, nelle occorrenze, contro le flotte turche che molto spesso apparivano nelle rive dello Stretto. Le norme di ammissione, riservata ai soli appartenenti alla nobilità messinese, erano molto severe e ne potevano far parte solo 100 cavalieri. Questi cavalieri erano posti sotto la protezione della Vergine dell'Epifania o Stella del Mare, dandosi il compito di difendere la città con il simbolo costituito da una stella d'oro smatata di bianco. Il Principe di tale ordine, in tempo di guerra, era il capitano generale di tutta la cavalleria della città e del suo distretto.

Per altre informazioni: www.compagniadellastella.it


Lascia un commento
  • Blogger Puoi commentare con Blogger
  • Facebook Puoi commentare con Facebook

Nessun commento :

Salute e Ambiente

[Salute e Ambiente][twocolumns]

Attualità e Cronaca

[Attualità e Cronaca][list]

Opinioni

[Opinioni][bsummary]

Religione

[Religione][twocolumns]