TUTTI GLI EVENTI NATALIZI DI SPAZIO AL SUD, LA RASSEGNA CULTURALE CURATA DA MARIATERESA PAPALE


E’ una vera e propria raffica di eventi targati “Spazio al Sud” quella che l’Associazione “Arte&Cultura a Taormina”, presieduta da MariaTeresa Papale e sponsorizzata dall’Associazione Albergatori di Taormina, organizza per il cartellone delle manifestazioni natalizie proposto dall’amministrazione comunale taorminese: due pièces teatrali “toste” per antonomasia, una mostra d’arte di grande suggestione e coinvolgimento, un Caffè Letterario decisamente “nero” affollato d’autori, per finire con un paio di concerti dedicati alla musica classica ed a quella lirica. E tutti, com’è principio dell’associazione, ad ingresso gratis.


Locandina
Mercoledì 7 dicembre, proseguendo la proficua collaborazione con la Fondazione Mazzullo del presidente Alfio Auteri - che ha ospitato lo scorso settembre con grande successo di pubblico e di critica la mostra dell’artista bretone Yanik Pen’Du - alle ore 18:00 vi sarà l’inaugurazione della Personale di grande raffinatezza ed intenso spessore artistico di Ottavio Marino, fotografo/pittore calabrese “emergente” anche se ormai quasi quotidianamente su “Vogue International” e, recentemente, su “Panorama”. Le sue opere – tra cui lo struggente progetto “Romeo & Juliet - In Lumine dei” - di grande suggestione e coinvolgimento per i chiaroscuri che le caratterizzano con il loro taglio dichiaratamente caravaggesco sono decisamente adatte al periodo natalizio mentre dal canto suo la “Sala Colonna” del Palazzo Duchi di S. Stefano, con i suoi muri di pietra e la penombra naturale, si pone come scenario perfetto. La mostra si gioverà, oltre che della usuale strategia promo-pubblicitaria di comunicati stampa, locandine, manifesti, pannel etc. - anche della già sperimentata stampa di 2.000 cartoline distribuite gratis negli hotels e negli esercizi commerciali così che ospiti della Città e visitatori dell’esposizione, spedendole ad amici e parenti, possano pubblicizzare in Italia ed all’estero sia l’artista che Taormina. La personale, con orario giornaliero 10-13 e 17-20, chiuderà i battenti domenica 8 gennaio.

Sabato 10 dicembre alle ore 18:00 debutta la novità assoluta di utilizzare la barocca ex Chiesa del Carmine non solo come prestigiosa location di mostre, conferenze o piccoli concerti ma, per la prima volta, di farne uno spazio teatrale, con la parte dove sorgeva l’antico abside a costituire un piccolo, adattissimo, palcoscenico naturale. Una sorta di test che potrebbe, se positivo, recuperare stabilmente il magnifico sito alla novità del “Kammerspiel” – “Teatro da Camera” - rappresentazione per pochi, in un ambiente di piccole dimensioni, dove la distanza tra pubblico e attori è talmente minima da poter apprezzare le più piccole sfumature dei gesti e delle espressioni degli attori. Ad inaugurare quella che potrebbe essere una nuova destinazione d’uso del sito ecco, così, l’“Omaggio a Jean Cocteau”, in onore di uno dei più famosi intellettuali del “secolo breve”, più volte ospite di quella “Taormina dell’età d’oro”, luogo di ritrovo delle più grandi personalità della Cultura europea e statunitense, con “Il Bell’Indifferente”, scritto ufficialmente per Edith Piaf, e “La Voce Umana”, cavallo di battaglia di Anna Magnani. Due monologhi di circa 40 minuti l’uno, recitati rispettivamente da una Rosita Gulotta divenuta con la maturità sempre più versatile ed intensa - con la partecipazione, nodale nei suoi silenzi, di Franco Carnazza, attore di lungo corso - e da Rita Patané, attrice e regista pluripremiata, da oltre quarant’anni pilastro del Teatro taorminese.

Sabato 17 dicembre, alle 17:30, ospite della “Sala Saffo” del Palazzo Duchi di S. Stefano, il “Caffè Letterario” di “Spazio al Sud”, condotto per il terzo anno consecutivo con naturale verve e brillante professionalità dalla giornalista Milena Privitera, propone Un Ponte… “Noir” tra Scilla&Cariddi”, un incontro tra autori emergenti siciliani di thriller, noir, giallo come Vincenzo Maimone ed Alberto Minnella ed autori calabresi come Maurizio Polimeni e Cristina Marra, ideatrice del “Festival del Giallo” di Cosenza e di “Lipari Noir”.

Martedì 27 dicembre, con inizio alle ore 18:00, la suggestiva Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria ospiterà un Concerto di Musica Classica per tromba ed arpa. Protagonisti due giovani talenti: Alessio Coco, affermato musicista i cui genitori, scomparsi prematuramente, sono rimasti nel cuore dei taorminesi, che insieme ad Isabella Pennisi eseguirà un repertorio di musiche da Handel a Mascagni ad Albinoni, senza tralasciare melodie natalizie. 

Mentre giovedì 5 gennaio, sempre alle ore 18:00 e sempre con ingresso gratis, nell’ex-Chiesa del Carmine si terrà il Concerto di Musica Lirica, per voce e pianoforte con Carmine Elisa Moschella & Alba Sofia, un duo affiatato che tanto successo ha riscosso lo scorso aprile per la “Settimana della Cultura”.

Insomma, un programma decisamente corposo, di alto livello ed artisticamente variegato quello ideato e prodotto dall’Associazione “Arte&Cultura a Taormina” proprio per andare incontro ai diversi gusti di quanti, turisti e residenti, vorranno passare durante le prossime festività un pomeriggio taorminese all’insegna della Cultura.



Commenti