ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 18 novembre 2016

CUCINA SICILIANA IN PUISIA: RICETTE IN RIMA NEL LIBRO DI GIOVANNI DUGO

Il libro racconta ricette, poesie, aneddoti di una famiglia amante del buon cibo, arricchito da un'appendice scritta da Laura Dugo sul valore nutrizionale degli alimenti citati.


Venerdi 2 dicembre, alle ore 20:30 nel Ristorante "La Napoletana" a Ganzirri, la Libreria Bonanzinga organizza una cena d'autore con il Prof. Giovanni Dugo autore del libro “Cucina Siciliana in Puisìa, ccu nòtuli di nutricamentu”. Nel volume il Prof. Dugo ci racconta in rima diciotto fra le più popolari ricette siciliane accompagnate da particolari ed esaustive note nutrizionali, a cura della figlia Laura, che rispettano i rigorosi criteri scientifici, arricchite di informazioni sull’origine delle pietanze e sulle occasioni in cui venivano preparate. Il tutto descritto con un linguaggio semplice e affascinante. Questo libro non vuole essere il solito ricettario che si può trovare fra gli scaffali di una libreria, ma intende collocarsi ben oltre gli affollati territori dove si trovano tanti esperti modaioli della "nouvelle cuisine", poichè recupera una parte del patrimonio culturale della Sicilia esponendoci la sostanza della vera arte culinaria isolana, una cucina fatta di storia, cultura e valori, soprattutto emotivi.

Copertina
Tra un verso e l’altro in dialetto siciliano, scopriremo nel libro una mescolanza di mille sapori, il piacere del gusto e della buona tavola, accompagnato da suggestive fotografie che ritraggono parte della tradizione siciliana, riportandoci ad un’epoca in cui la cucina attingeva direttamente ad una natura che, in maniera più o meno generosa, forniva i prodotti da trasformare con creatività, passione e ragionamento, arricchendo con fantasia anche gli ingredienti più poveri che diventavano piatti ambiti e gustosi. Tra gli ingredienti più modesti e di minor pregio che determinano il successo delle pietanze troviamo il Pane Condito, il Formaggio alla Maniera dell’Argentiere, la Minestra di Patate, Zucchine, Lumache e Uova e non può mancare il classico “Macco” di Fave con Cicoria. Ma vi sono anche pietanze di maggiore valore, come il Gambero all’Arancia, l'Insalata di Stoccafisso, il Brodo di Aragosta, lo Stoccafisso alla Ghiotta o alla Messinese, il Tonno alla Parmigiana e il Cuscus che, unitamente ad altre, completano il quadro poetico e saporito dell’ottima e non più comune cucina siciliana. 

Locandina
Il libro, impaginato da Laura Sidoti è il primo di una serie di volumi stampato e confezionato dalla casa editrice Lombardo Edizioni di Milazzo su carta naturale da edizione, regalando professionalità e senza dubbio stile e fascino al testo. 

Con la competenza che gli è propria, il Prof. Giovanni Dugo non manca di poetare anche del vino, prodotto nobile e nobilitante, “perché se di vino c’è mancanza, meschina del desinar è la sostanza”. Al vino, che “tra le bevande rappresenta l’eccellenza”, vengono riconosciuti molti meriti e, come hanno già fatto tanti poeti dell’antichità greco-romana, vengono attribuite la capacità di dissipare i sentimenti negativi e di potenziare ed esaltare i vincoli solidi sui quali si basano i rapporti di affetto e di amicizia. A patto, però, di non abusarne.


A.D.P.




Nessun commento:

Posta un commento