ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 28 ottobre 2016

MACBOOK PRO CON TOUCHBAR: IL NUOVO RIVOLUZIONARIO PORTATILE DI APPLE CON SCHERMO SECONDARIO


A breve arriverà nei negozi il nuovo MacBook Pro con TouchBar, l’ultima versione del tanto apprezzato computer portatile di casa Apple. Stavolta siamo davanti ad una rivoluzione totale: nel design, nell’hardware, nel concetto stesso di pc. Il nuovo computer è ancora più sottile e leggero del precedente, ha una tastiera rinnovata con meccanismo butterfly (una versione riveduta e corretta del MacBook 12) e soprattutto un TouchPad ancora più ampio e spazioso.

Ma la novità più importante è rappresentata dall’introduzione della nuova rivoluzionaria TouchBar Retina, una vera e propria “barra”, ossia un piccolo display secondario posto sulla parte superiore della tastiera, dotato di supporto multitouch fino a 10 tocchi e in grado di cambiare “faccia” e funzionalità in base al tipo di applicazione utilizzata. Un qualcosa di mai visto prima nel mondo della tecnologia.
Volete un esempio? È stato già annunciato il supporto di Microsoft Office e Adobe Photoshop: sfruttando queste applicazioni, la TouchBar garantirà funzionalità diverse, promettendo di rivoluzionare il modo in cui andremo ad interagire col software.

Occhio di riguardo anche alla sicurezza, garantita dal chip T1 e il nuovo sistema Secure Enclave: per la prima volta un portatile Apple dispone di un sensore d’impronte digitali TouchID di seconda generazione.

Migliorato anche il display, adesso più luminoso del 67%, compatibile con la gamma cromatica P3 e quindi in grado di riprodurre più colori.

Restano due versioni base, le classiche con display da 13” e 15”, con diverse configurazioni.
Da notare che Apple ha inserito a listino anche una versione base del MacBook Pro 13” privo di TouchBar.
Il 13” base parte da un processore Intel Core i5 Dual Core a 2,0Ghz e scheda grafica integrata Iris 540; salendo col prezzo possiamo avere un Core i7 a 2,9GHz e una scheda grafica Iris 550. Il taglio di memoria base prevede un velocissimo SSD da 256GB e 8 GB di RAM, migliorabili rispettivamente fino a 1 TB di SSD e 16 GB di RAM.

I prezzi? Purtroppo aumentano ancora.

Si parte da 1750 euro per il MacBook Pro 13 Base senza TouchBar (2 porte Thunderbolt 3)

Il MacBook Pro 13 con TouchBar parte da ben 2100 euro nella sua configurazione base (4 porte Thunderbolt 3)

Il MacBook Pro 15 con TouchBar parte da ben 2800 euro nella sua configurazione base (4 porte Thunderbolt 3)

Secondo noi:
Apple innova e rivoluziona ancora. La nuova TouchBar sembra effettivamente convincente e anche molto utile. Viceversa, lascia perplessi la nuova dotazione di porte. Apple sceglie come standard il Thunderbolt 3, compatibile con USB Type C, di fatto escludendo il supporto ai “vecchi” hdmi e USB. Questo significa, ad esempio, che qualora vorreste caricare il vostro iPhone avreste bisogno di un adattatore apposito. Questo potrebbe risultare scomodo.
Per il resto, il prodotto sembra davvero molto promettente. Ma anche molto caro, forse eccessivamente.

Maggiori informazioni sul sito Apple:

Bob

Nessun commento:

Posta un commento