Caffè Letterario

[caffè letterario][grids]

Spettacolo e Cultura

[Spettacolo e Cultura][bsummary]

Sicilia

[Sicilia][bleft]

Politica

[Politica][bsummary]

Tech Cafè

[Tech Cafè][twocolumns]

LA MUSICA DELLA TRADIZIONE TANGUERA AL CASTELLO RUFO RUFFO CON IL QUARTETTO ATIPICO DANZARIN

Views:

Nella suggestiva cornice del Castello Rufo Ruffo, storia, costume e musica si fonderanno nell'affascinante mondo del Tango Argentino.


Giovedì 28 luglio, alle ore 21.30, al Castello Rufo Ruffo di Scaletta (Me), il concerto "Tango Mood", progetto musicale del Quartetto Atipico Danzarin dedicato alle tradizioni musicale del Tango Argentino tradizionale. Il Quartetto è formato da giovani musicisti di provenienza classica (qualcuno di loro è anche un appassionato milonguero) che sono anche componenti della Cooperativa Sinfonietta Messina: Antonino Cicero, fagotto; Giovanni Alibrandi, violino; Alessandro Blanco, chitarra; Flavio Gullotta, contrabbasso. 

Quartetto Atipico Danzarin
Professionalmente il Quartetto Atipico Danzarin nasce tre anni fa con l'intento di coltivare la grande tradizione musicale delle orchestre tipiche del tango argentino e il suo vasto repertorio. Anibal Troilo, in particolare, ne è il nume ispiratore nel centenario della sua nascita. Nella formazione dell'ensemble atipico gli strumenti tipici della tradizione del tango (chitarra, violino e contrabbasso) si uniscono alla sonorità atipica del fagotto (strumento di tradizione musicale classica) dando luogo a sonorità ed un groove unico, allo stesso tempo antico e moderno, godibile all'ascolto eppure sempre molto ballabile. Dal 2013 a oggi vanta già numerosi concerti in varie milonghe, eventi e festivals di tango, anche in diverse sale da concerti e auditorium musicali, riscuotendo sempre un grande successo di pubblico danzante e non. Il rodato programma musicale che il Quartetto propone ha una formula molto milonguera studiata per le milonghe e per il pubblico danzante. Nel concerto "Tango Mood", infatti, si alternano tanghi, vals e milonghe vivaci, caratterizzate ognuna da una coerenza stilistica di arrangiamento. Ma il Quartetto mantiene anche una formula classica da ascolto con la proposta di un repertorio di brani classici che vanno dalla Cumparsita a Piazzolla, passando per Mores, Gardel e il già citato Troilo.

Dopo il concerto seguiranno visite guidate al Castello Rufo Ruffo. Per info e prenotazioni contattare il 347 9711320.

A.D.P.


Lascia un commento
  • Blogger Puoi commentare con Blogger
  • Facebook Puoi commentare con Facebook

Nessun commento :

Salute e Ambiente

[Salute e Ambiente][twocolumns]

Attualità e Cronaca

[Attualità e Cronaca][list]

Opinioni

[Opinioni][bsummary]

Religione

[Religione][twocolumns]