ore

Breaking

Post Top Ad

domenica 3 luglio 2016

LA GERMANIA BATTE L'ITALIA AI RIGORI PER 7-6

1-1 dopo i tempi regolamentari


Una grande Italia, meno spettacolare di quella vista contro la Spagna (del resto gli avversari stavolta erano di gran lunga superiore), ma altrettanto grintosa e con un cuore immenso, che purtroppo non è bastato per fermare i tedeschi. O quasi. Abbiamo perso solo alla fine, negli ultimi istanti, alla terribile lotteria dei rigori giunti ad oltranza.

L'Italia scende in campo con Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa. Florenzi e De Sciglio sugli esterni. De Rossi non recupera: al suo posto gioca Parolo, affiancato da Giaccherini e la new entry Sturaro. Coppia d'attacco formata da Pellè-Eder.

L'Italia entra in campo bene, gioca con personalità. Per la Germania subito guai: si fa male Khedira. Ha un problema muscolare ed è costretto ad abbandonare il campo: al suo posto Bastian Schweinsteiger. Quest'ultimo spinge in area De Sciglio e segna pure un goal, ma l'arbitro aveva fischiato il fatto molto prima. La Germania ha una buona occasione con Mario Gomez che svetta di testa; per fortuna il tentativo è alto.

Nel secondo tempo i tedeschi ci assediano. Ancora Mario Gomez è protagonista di una buona azione: Muller colpisce a colpo sicuro, ma Florenzi evita il goal compiendo una spettacolare parata coi piedi, come se fosse un portiere. E' il preludio al vantaggio tedesco. Mario Gomez serve Hector che mette la palla in mezzo: un rimpallo sfortunato favorisce Mesut Ozil che mette dentro battendo Buffon. 1-0.
Buffon ci salverà dal tracollo definitivo.

Mario Gomez, uno dei più pericolosi, non ce la fa più. Al suo posto entra il giovane talento Draxler, e per certi versi andrà meglio così per noi.

Il pareggio italiano arriva in modo quasi inaspettato. Boateng è goffo: salta nella sua area e colpisce il pallone col braccio. E' un rigore nettissimo. Dal dischetto Bonucci che non sbaglia: 1-1. L'Italia è ancora viva e trova energie inaspettate per reggere e finire bene i minuti finali.

I tempi regolamentari però non bastano a regolare i conti. Si va ai Supplementari.
Le due squadre sono entrambe molto stanche ed evitano di prendersi dei rischi. Conte decide di giocarsi l'ultimo cambio prima dei rigori: Zaza. Purtroppo non sarà fortunato.

Si arriva ai rigori:
-Parte Insigne che segna senza problemi. 1-2 e Italia che sblocca subito.
-Kroos segna per i tedeschi. 2-2.
-Zaza spara altissimo: è un rigore pessimo.
-Muller sbaglia clamorosamente.
-Barzagli segna per l'Italia. 2-3.
-Ozil prende il palo. L'Italia è in vantaggio!

Potremmo vincere, ma clamorosamente siamo noi a buttare via la partita. Avremmo potuto battere i Campioni del Mondo.

-Pellè prende in giro Neuer: "Ti faccio il pallonetto" gli dice mimando il gesto. Calcerà direttamente fuori tra lo sconforto generale.
-Draxler sistema subito le cose, pareggio Germania 3-3.
-Bonucci sbaglia, il prossimo rigore potrebbe essere decisivo.
-Schweinsteiger spara alto. Si andrà ad oltranza.

L'Italia è fuori dagli Europei
-Giaccherini segna. 3-4.
-Hummels segna il 4-4.
-Parolo tira un gran rigore. 4-5.
-Kimmich fa altrettanto, 5-5.
-De Sciglio colpisce la traversa e il pallone entra dentro. 5-6
-Boateng segna il 6-6,
-Darmian tira centrale e Neuer para.
-Hector segna il 7-6. La Germania è in Semifinale.



L'Italia esce comunque fra gli applausi. Ha disputato un grande torneo.



©Bob


Nessun commento:

Posta un commento