TORNA MARIO GOMEZ: LA GERMANIA PIEGA L'IRLANDA DEL NORD

Serve un goal del ritrovato centravanti ex Bayern e Fiorentina, ai tedeschi, per vincere 0-1 col minimo sforzo.


È una Germania diversa quella messa in campo da Joachim Low, tecnico campione del mondo in carica. Decide di lasciare in panchina il talentuoso Draxler, puntando tutto su Gotze e su Mario Gomez, centravanti di peso, alto e fisico, in grado di mettere in difficoltà la difesa irlandese. Mossa azzeccata. Il centravanti difende la palla, gioca di sponda e favorisce il gioco offensivo dei compagni. Muller è quello più pericoloso: riesce ad andare più volte vicino al goal. Alla mezz'ora, i tedeschi decidono di concretizzare coi loro giocatori migliori. Ozil serve Muller che porta a spasso la difesa e passa la palla a Mario Gomez che non può sbagliare: 0-1.

Fredda, cinica, spietata. La Germania vuole vincere anche l'Europeo.

L'altra partita:

Ucraina Polonia 0-1
Si tratta della prima storica qualificazione alla fase finale per i polacchi. Il goal vittoria lo segna Blaszczykowski, giocatore della Fiorentina.
L'Ucraina chiude l'Europeo con tre sconfitte e 0pt, di gran lunga la peggiore squadra del torneo.

Classifica Finale Girone C
Germania 7pt
Polonia 7pt
Irlanda del Nord 3pt
Ucraina 0pt

Verdetti
Germania prima per differenza reti. La Polonia arriva a pari punti coi tedeschi, ma passa come seconda. L'Irlanda del Nord passa come terza.

©Bob

Commenti