LE NOVITA' DI APPLE AL WWDC 2016

La serata del 13 Giugno 2016 è stata all'insegna della tecnologia, con Apple, la società più importante al mondo in questo settore, pronta a mostrarci tante novità.



La prima riguarda la presentazione di Watch OS 3, la versione riveduta e corretta del nuovo sistema operativo proprietario per smartwatch. Più che un semplice aggiornamento, una piccola rivoluzione: Apple punta tutto sulla velocità, sull'apertura istantanea delle apps che adesso possono anche restare in memoria. Insomma, la famosa ottimizzazione software che tanto conosciamo (e apprezziamo) bene. Il sistema è stato "ripensato" per essere più smart. Ad esempio, sarà possibile accedere facilmente alla sezione app più utilizzate, o addirittura rispondere ai messaggi attraverso un sistema di riconoscimento della scrittura. Migliorate anche le funzioni legate al fitness e all'accessibilità per i disabili. Insomma, un sistema operativo più snello, veloce e funzionale, che sembra aver convinto stampa, critica e appassionati. Disponibilità? In Autunno.

Watch OS 3
Segue poi TV Os. Apple aggiorna il software di Apple TV di quarta generazione, il suo fortunato media center dedicato all'intrattenimento casalingo. Apple ha previsto una brillante integrazione con iPhone: tramite smartphone sarà possibile non soltanto cambiare i canali e utilizzare le funzioni del telecomando, ma anche videogiocare. Non solo. Tramite la funzione Remote sarà possibile continuare a visualizzare un video su entrambi i dispositivi, passando quindi comodamente dalla tv al telefono (utile se state uscendo). L'assistente vocale Siri ora è perfettamente integrato e pienamente compatibile con le app di terze parti. Da segnalare anche la possibilità di seguire trasmissioni Live che purtroppo però sarà disponibile solo in America, almeno per il momento. L'aggiornamento completo arriverà in Autunno.

Apple ha anche pensato al servizio Apple Pay on the Web. In cosa consiste? Pagamenti facili e immediati in alcuni siti che hanno stretto collaborazione, mediante l'utilizzo del sensore di impronte digitali Touch ID. Al momento sono supportati siti come Adidas, Expedia, Groupon, Kickstarter e tanti altri. Non è previsto però un lancio immediato del servizio in Europa. Ci toccherà attendere. Americani e asiatici saranno i primi a mettere mani - letteralmente - su questa interessante possibilità.

Naturalmente, su iOS 10, Siri sarà sfruttabile da tutte le app di sviluppatori terzi.

Passiamo ai computer. 
Apple ha aggiornato Mac Os alla nuova versione Sierra. Le novità si basano su una migliore integrazione con iPhone e iPad, l'arricchimento della funzionalità Continuity e alcune modifiche al Finder. Presente Auto-Unlock, lo sblocco tramite iPhone. Arriva ufficialmente anche Siri su Mac.

Infine, è la volta di iOS 10, che prevede tante novità. A partire dal risveglio del telefono: sarà possibile accendere il display solo "sollevando" lo smartphone, in modo intelligente e smart. Apple Music è stato migliorato ulteriormente e adesso è possibile visualizzare i testi delle canzoni. La app Mappe adesso possiede delle nuove estensioni, ha una vista migliorata per la navigazione con zoom in e out automatici. Apple introduce il supporto al VoIP API e il filtro antispam. Tutte cose già viste su Android. Per l'aggiornamento si parla della fine dell'anno.

Vi lasciamo con un video ufficiale di Apple.

©Bob


Commenti