Caffè Letterario

[caffè letterario][grids]

Spettacolo e Cultura

[Spettacolo e Cultura][bsummary]

Sicilia

[Sicilia][bleft]

Politica

[Politica][bsummary]

Tech Cafè

[Tech Cafè][twocolumns]

GLI EUROPEI COMINCIANO NEL SEGNO DI PAYET. FRANCIA-ROMANIA 2-1

Views:

Vince ma non convince del tutto la Francia di Didier Deschamps, costretta a faticare e soffrire fino alla fine per piegare una Romania brillante e più che sorprendente. La partita viene risolta solo al minuto '89, grazie ad una splendida rete di Payet, gioiellino del West Ham, che piazza col mancino un meraviglioso tiro sotto l'incrocio dei pali.

La Romania parte benissimo nel primo tempo, mettendo in seria difficoltà i padroni di casa. C'è un occasione importante per Stancu che calcia addosso a Lloris.

La Francia sembra in difficoltà in difesa: Varane, Mathieu e Sakho sono fuori, mentre Evra e Sagna, entrambi in campo, non sembrano quelli dei giorni migliori e vanno costantemente in apnea. Al centro della difesa c'è Rami, che non doveva nemmeno far parte della spedizione e che è stato ripescato per via degli infortuni degli altri. Quest'ultimo fa coppia con Koscielny.

Nel secondo tempo la Francia finalmente la sblocca. Con goal di mestiere, di testa, del solito Giroud, centravanti dell'Arsenal. 1-0. Tuttavia, il goal era irregolare. L'assist è di Payet. Poi assistiamo increduli ad una ingenuità di Evra, che causa un fallo da rigore abbastanza goffo. Dal dischetto calcia Stancu, che già aveva sprecato occasioni ghiotte in precedenza, ma che stavolta si fa perdonare non sbagliando: 1-1.

Proprio nel finale, quando il pareggio sembrava il risultato più logico, arriva la prodezza del campione, il fulmine al ciel sereno. Siamo al minuto '89, mancano pochi secondi alla fine, quando Payet scarica un sinistro (lui calcia solitamente col destro) forte e preciso, imprendibile per il portiere, che si insacca all'incrocio dei pali. È il goal del 2-1. È il goal della vittoria.

Finisce in tripudio, dopo il gelo durato praticamente tutto il match. Ma prima c'è spazio per l'uscita di Payet, che scoppia a piangere visibilmente commosso, fra gli applausi del suo pubblico.

Ripetiamo, vince, ma non convince la Francia, grazie al suo spropositato talento. Per ora va bene, ma in futuro potrebbe non bastare.


Il migliore...
Payet. Goal e assist. È la sua partita.
Kantè. Corsa e muscoli in mezzo al campo.

Il peggiore...
- Pogba. Era lecito aspettarsi qualcosa di più da lui.
Griezmann. Anche per lui valgono le stesse considerazioni.

©Bob

Lascia un commento
  • Blogger Puoi commentare con Blogger
  • Facebook Puoi commentare con Facebook

Nessun commento :

Salute e Ambiente

[Salute e Ambiente][twocolumns]

Attualità e Cronaca

[Attualità e Cronaca][list]

Opinioni

[Opinioni][bsummary]

Religione

[Religione][twocolumns]