ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 13 maggio 2016

INTEL SALUTA IL MERCATO MOBILE: COSA CAMBIERA'


È una notizia inaspettata, un fulmine a ciel sereno. Intel, uno dei principali colossi del mondo informatico, assoluto dominatore assieme a Microsoft nell'ultimo ventennio, ha preso la decisione di abbandonare lo sviluppo di processori destinati al mondo mobile, nell'ottica di una ristrutturazione aziendale.

road map
Intel recentemente aveva annunciato la prossima realizzazione di due ambiziosi progetti: Broxton e Sofia, entrambi cancellati. Sarebbero dovuti essere la naturale prosecuzione di Cherry Trail, con processo produttivo a 14 nanometri, maggiore potenza di calcolo e consumi ridotti.



La decisione di Intel è quella di concentrarsi maggiormente sui dispositivi 2-1 e tablet, come il Surface, ma anche ultrabook moderni come il MacBook. Questi prodotti sono equipaggiati col processore Intel M3.

Nulla cambia per quanto concerne la linea destinata ai sistemi desktop e portatile.

Secondo noi...
La crisi sembra non aver risparmiato nemmeno i più grandi. Tuttavia, sorprende non poco la scelta di abbandonare un mercato emergente e redditizio come quello mobile.

Come cambia il mercato...
Sfortunatamente, con meno concorrenza, aumenteranno i prezzi. Nel mondo informatico attuale, in campo mobile, sono in quattro a dividersi la torta. C'è Qualcomm, col suo Snapdragon, installato sulla maggior parte dei dispositivi Android, di fascia bassa, media e alta. Poi Apple, col suo processore A9 (o A9X), che copre iPhone e iPad. Quindi Samsung con Exynos e infine Huawei con HiSilicon.

Troppo difficile riuscire a competere. Persino per Intel.

©Bob



Nessun commento:

Posta un commento