Breaking News

FOTOGRAMMA D'ORO: PREMIO SPECIALE A KATIA GRECO PROTAGONISTA DEL FILM "CRUEL PETER"


Domani, mercoledì 25 maggio, alle 17, è prevista l'inaugurazione della 48esima edizione del Fotogramma d’Oro Film Festival, nella Sala Fasola del Cinema Multisala Apollo di Messina. Per l'occasione sarà inaugurata anche la mostra "I pesci dello Stretto", opere in ferro dello scultore Fabio Pilato raffiguranti la fauna ittica, tra cui un pescespada a grandezza naturale. E proprio alla pesca del pescespada nello Stretto di Messina è dedicato il film documentario “’U ferru / The Harpoon” di Marco Leopardi, realizzato con Sicilia Film Commission, che sarà proiettato alle 17.30. Alle 20.00 sono in programma i cortometraggi in concorso. Sabato 28 maggio, sempre nella Sala Fasola, dopo un incontro con il regista Massimo Coglitore, a cura del giornalista Marco Bonardelli, alle 17.30, saranno proiettati in esclusiva 15 minuti del thriller internazionale “The Elevator” (prodotto dalla Lupin Film di Riccardo Neri) come anteprima in vista della distribuzione nazionale dopo i consensi in molti Paesi. A seguire, alle ore 21, è prevista la cerimonia di premiazione dei corti vincitori della storica rassegna del cinema indipendente per la prima volta a Messina, dal 25 al 28 maggio, con ingresso libero.

M.Coglitore, Oliver, F.Coglitore, Polizzi
Il Presidente della FNC e direttore artistico Festival, Francesco Coglitore, ha detto che "si tratta di un ritorno in grande stile di una rassegna di cortometraggi più di dieci anni dopo le quattro edizioni del Festival “L’occhio del Ciclope”. È facile comprendere l’importanza di questa rassegna, sia per la sua età, sia per il valore delle opere che nel tempo sono state presentate e che fanno parte della filmoteca del Fotogramma d’Oro che è la rappresentazione storica del percorso che il cinema breve, il cosiddetto corto, ha intrapreso nel tempo. Vorremmo che sia Messina ad accogliere questa preziosa raccolta, peraltro in continua crescita, e sempre a Messina intendiamo realizzare le prossime due edizioni, fino a festeggiarne la cinquantesima”, ha concluso sottolineando che il Festival è stato realizzato con un bassissimo budget grazie all’impegno e alla passione di molti volontari. L'assessore all'Ambiente Daniele Ialacqua ha espresso il sostegno dell’Amministrazione Comunale per un’iniziativa che si distingue per qualità e tradizione. A sua volta, Loredana Polizzi ha evidenziato l’attenzione e l’apertura della Multisala Apollo nei confronti delle iniziative culturali e sociali che investono il territorio. Da parte sua, il regista messinese Massimo Coglitore si è detto orgoglioso di essere “presidente della giuria e ospite d’onore di una rassegna così storicamente qualificata”.

La seconda giornata è prevista per giovedì 26 maggio: alle 10.00 incontri con gli autori, coordinati dal giornalista e critico Marco Olivieri, alla libreria “Colapesce”; alle 16.30, alla sala Fasola - Cinema Multisala Apollo di Messina, proiezione di corti in concorso; alle 17.30, sempre alla Fasola, l’Evento speciale Cinema e Scuola: intervengono Sergio Bonomo (Ciak Scuola Film Fest), Mariangela Bonanno (direttrice di Studio Danza), i registi Massimo Coglitore e Fabio Schifilliti, i professori Pippo Martino e Silvana Barca (Liceo Scientifico Seguenza) e la docente Alessia Cervini (Università di Messina). Nel corso dell’iniziativa saranno proiettati corti realizzati in ambito scolastico. Alle 20.00, invece, sempre giovedì 26 maggio, saranno proiettati invece i cortometraggi in concorso. La terza giornata è prevista per venerdì 27 maggio: alle 10.00 incontri con gli autori, coordinati dal giornalista e critico Marco Olivieri, alla libreria “Colapesce”; alle 16.30, alla sala Fasola - Cinema Multisala Apollo di Messina, proiezione di corti in concorso; alle 17.30, sempre alla Fasola, l’Evento speciale Cinema e Psicoanalisi a cura del Laboratorio Psicoanalitico “Vicolo Cicala”: intervengono le psicoanaliste Donatella Lisciotto, Mara Siragusa e Annalisa Vezzosi, illustrando anche l’esperienza dal titolo “Cicatrici”. Nel corso dell’iniziativa sarà presentato il progetto “Adotta un paziente a distanza” e sarà proiettato un cortometraggio che sarà commentato con il pubblico in sala. Alle 20.00, invece, saranno proiettati i cortometraggi in concorso.

Nel corso della serata conclusiva del Fotogramma d’Oro Film Festival di sabato 28 maggio sarà consegnato un premio all’attrice messinese Katia Greco, volto noto di serie tv come “Il giovane Montalbano” e “Don Matteo”, e protagonista femminile del nuovo film di Christian Bisceglia e Ascanio Malgarini, “Cruel Peter”, una fiaba gotica ambientata nella Messina del 1908 ai giorni nostri.


A.D.P.


Nessun commento