ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI - SICILIANDO AL MUSEO FORMA - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI - SICILIANDO AL MUSEO FORMA

ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI - SICILIANDO AL MUSEO FORMA

Share This

Verrà inaugurato venerdì 4 dicembre alle 17.30 al Museo Forma di Spadafora “Attraversamenti multipli - Siciliando”, mostra antologica che investe il mondo dell’arte a 360 gradi in Sicilia.  



La manifestazione è stato curata da Lucia Finocchiaro, Presidente dell’Associazione Culturale "Opera dei Pupi", autrice ed operatrice culturale e da Tosi Siragusa, Dirigente della Sovrintendenza ed è il penultimo evento in programma per la rassegna Contemporary Art in Sicily, un progetto cofinanziato dall’UE.

Lucia Finocchiaro

La mostra antologica “Attraversamenti Multipli - Siciliando” nasce per raccontare un secolo di arte e cultura siciliana attraverso la produzione letteraria, pittorica, teatrale e cinematografica dell’Isola. L’inaugurazione di venerdì 4 dicembre al Museo dell’Argilla di Spadafora offrirà al pubblico una serata dedicata alle arti letterarie e visive, con la presenza di scrittori, poeti e artisti e arricchita da un percorso gastronomico improntato all’arte culinaria siciliana. Accanto all’arte figurativa, saranno in esposizione dei pannelli didattici suddivisi in cinque sezioni: letteratura, poesia, pittura e scultura, cinema e infine teatro. Sarà un percorso visivo e conoscitivo attraverso gli autori e le opere che hanno segnato, e continuano a segnare, l’identità e la cultura siciliana nel mondo.

Tosi Siragusa

All’interno dell’evento molte occasioni d’incontro a partire dal giorno dell’inaugurazione che vedrà protagonista una collettiva di pittura con la presenza di: Nino Cannistraci, Giuseppe Brancato, Antonello Bonanno Conti, Pippo Galipò, Marcella Gemelli, Eugenio Battaglini, Giuliano Bottali, Nino Bruneo, Giovanna Raineri e Giuseppe Brancato. Inoltre si parlerà di letteratura e poesia insieme a scrittori e poeti rappresentativi del panorama culturale siciliano: Gery Villaroel, Claudia Monterossi, Aura Conte, per citarne alcuni. Nella stessa occasione verranno consegnate delle targhe alla memoria alla grande poetessa  Marialuisa Spaziani e a Giulio Romano (Lili) e al padre Adolfo che tanto si adoperò per i restauri di Messina. La mostra continuerà con due serate dedicate una al cinema, giorno 11 dicembre alle 17.30, moderata da Nino Genovese e  una serata dedicata al teatro, giorno 13 dicembre, sempre alle 17.30, dove il ruolo di moderatore sarà rivestito da Gigi Giacobbe.

In programma anche una retrospettiva dedicata a Tano Cimarosa, attore e regista messinese scomparso nel 2008, con una mostra di oggetti e cimeli della sua eclettica collezione. Nel corso delle serate tematiche verranno ricordati, con riconoscimenti alla memoria, anche alcuni tra gli artisti siciliani più indimenticabili di sempre, come Adolfo Celi, Massimo Mollica, Turi Ferro.  Le sale del Museo Forma di Spadafora ospiteranno, inoltre, una mostra di documenti e materiale storico sulla storia del Teatro Libero di Messina e una mostra di preziosi costumi d’epoca siciliani e di abiti realizzati da una stilista siciliana emergente, Naomi Irrera.

Il programma delle tre serate di “Attraversamenti multipli - Siciliando”  sarà completato da letture drammatizzate, interpretate da attori affermati, e dalla proiezione di cortometraggi e filmati. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 16.30 alle 20.00, mentre il sabato e la domenica anche dalle 9.30 alle 13.00.




Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad