ore

Breaking

Post Top Ad

sabato 14 novembre 2015

UN PIANISTA SUONA IMAGINE DAVANTI AL BATACLAN PER LE VITTIME UCCISE IERI A PARIGI

Il giorno dopo la sparatoria mortale che ha ucciso almeno 129 persone a Parigi la sera del 13 novembre, il pianista David Martello è venuto a suonare la canzone "Imagine" di John Lennon nel luogo più colpito dagli attentati terroristici della notte: il Cafè Bataclan.



I giornalisti presenti sul posto raccontano che il musicista ha semplicemente installato un pianoforte a Rue Richard Lenoir, vicino alla sala da concerti Bataclan ed ha iniziato a suonare. Questo momento è durato giusto il tempo di una canzone, quella scritta dall'ex membro dei Beatles, John Lennon, la stupenda "Imagine" un inno al pacifismo. David Martello aveva già suonato in strada dopo gli attacchi alla redazione di Charlie Hebdo, in piazza Maidan durante le proteste in Ucraina, a piazza Taksim a Instanbul e in Afghanistan.

In totale, sono stati sei gli attacchi terroristici notturni che venerdì 13 novembre hanno lasciato almeno 129 morti a Parigi, 352 feriti, di cui 99 gravi, secondo quanto riferito dal procuratore della Repubblica di Parigi Francois Molins, vicino allo Stade de France di Saint-Denis, dove c'era una partita di calcio tra Francia e Germania, poi in un ristorante del decimo arrondissement di Parigi e ancora sulla Rue de Charonne, nell'XI arrondissement di Parigi, a Boulevard Beaumarchais e a Faidherbe.

Oggi al Cafè Bataclan, contro le barriere del perimetro di sicurezza, sono state deposte alcune rose rosse e bianche.


Immagina non esista paradiso
È facile se provi
Nessun inferno sotto noi
Sopra solo cielo
Immagina che tutta la gente
Viva solo per l’oggi

Immagina non ci siano nazioni
Non è difficile da fare
Niente per cui uccidere e morire
E nessuna religione
Immagina tutta la gente
Che vive in pace

Puoi dire che sono un sognatore
Ma non sono il solo 
Spero che ti unirai a noi anche tu un giorno
E il mondo vivrà in armonia

Immagina un mondo senza la proprietà
Mi chiedo se ci riesci
Senza bisogno di avidità o fame
Una fratellanza tra gli uomini
Immagina tutta le gente
Che condivide il mondo

Puoi dire che sono un sognatore
Ma non sono il solo
Spero che ti unirai a noi anche tu un giorno
E il mondo vivrà in armonia.


Nessun commento:

Posta un commento