ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 2 ottobre 2015

SICILIA ARCHEOLOGICA. DAL PALEOLITICO ALL'ETA' DEL BRONZO

Nuovo incontro con l’autore, e viaggio affascinante nelle storie, nelle suggestioni, nelle forme che connotano la nostra identità. Appuntamento domani sabato 3 ottobre alle ore 18:30 al Feltrinelli Point Messina con la presentazione di “Sicilia archeologica. I caratteri e i percorsi dell’isola, dal paleolitico all’Età del Bronzo, negli orizzonti del Mediterraneo”, firmato da Sebastiano Tusa, archeologo e soprintendente del Mare della Regione Sicilia, per le Edizioni di Storia e Studi Sociali. 



A dialogo con l’autore saranno la dott. ssa Gabriella Tigano, direttrice V unità operativa sezione Beni Archeologici, Messina, e la prof.ssa Maria Caltabiano, docente di archeologia del Mediterraneo presso Università Messina. L’opera di Sebastiano Tusa si apre con un inquadramento storico, archeologico e filosofico sul Mediterraneo antico, per procedere con una serie di studi su tematiche da tempo molto dibattute, tra cui: le forme di religiosità delle popolazioni primitive siciliane; l’insorgenza agro-pastorale nell’isola ossia la transizione tra le società di cacciatori e raccoglitori e quelle di agricoltori e pastori; le antiche colonizzazioni nei microcosmi insulari di Pantelleria e delle Eolie; infine, le radici etniche del popolo siciliano.

Sebastiano Tusa è direttore delle Missioni Archeologiche in Sicilia, Libia e Giappone. Ha condotto numerosi scavi archeologici in Sicilia, Lazio e Campania, Soprintendente del Mare della Regione Siciliana dal 2004 al 2010 e dal 2012. Autore di circa 600 opere, tra monografie e saggi scientifici e divulgativi, docente di Paletnologia presso il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli dal 2000, docente di Archeologia Subacquea presso il Corso di Laurea in Archeologia Navale dell’Università degli Studi di Bologna, sede staccata di Trapani, dal 2001 al 2012. Direttore del Servizio per i Beni Archeologici della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Trapani (2000-2004). Soprintendente per i Beni Culturali e Ambientali di Trapani dal 2010 al 2012. Direttore della rivista «Sicilia Archeologica». Dal 1972 ha partecipato e/o diretto missioni e ricerche archeologiche in Italia, Iraq, Iran, Pakistan, e Turchia.


1 commento:

  1. Soprintendente del mare della regione Sicilia, bene, mi piacerebbe conoscere la sua posizione sulle trivellazioni nel nostro mare. Grazie

    RispondiElimina