INSOLITI SOSPETTI. TORNANO I FRATELLI CORSARO NEL NOIR DI SALVO TOSCANO - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

INSOLITI SOSPETTI. TORNANO I FRATELLI CORSARO NEL NOIR DI SALVO TOSCANO

INSOLITI SOSPETTI. TORNANO I FRATELLI CORSARO NEL NOIR DI SALVO TOSCANO

Share This

Al Feltrinelli Point Messina, martedì 13 ottobre alle ore 18:30, la presentazione di un thriller di qualità: “Insoliti sospetti” (Newton Compton Editori), l'ultimo romanzo noir del giornalista e scrittore palermitano Salvo Toscano. Una storia avvincente, personaggi vividi e di rara autenticità. Una nuova avventura dei fratelli Corsaro. La voce del giallo italiano parla siciliano e si fa capire molto bene. Tutti gli indizi dicono che sarà un successo! Con l'autore converserà Rosamaria Alibrandi.

I fratelli Corsaro - Vignetta di Claudio Stassi

Considerato uno degli autori emergenti della “scuola palermitana” del noir, Salvo Toscano è stato indicato come esempio dell’importanza del passaparola per il successo di un libro. Nei suoi romanzi i fratelli Roberto e Fabrizio Corsaro, che sono anche le voci narranti, si trovano a indagare su delitti avvenuti a Palermo. Toscano, nel rispetto della costruzione del giallo classico, offre una critica a tratti esilarante della borghesia palermitana, descrivendo una metropoli decadente e disillusa, con uno stile narrativo che sceglie i toni dell’ironia.

Salvo Toscano
Palermo. Un giornalista di cronaca. Uno strano omicidio. Un’accusa da cui scagionarsi. Qual è il segreto dietro quella morte? Onofrio Palillo, salumiere di mezz'età, viene scarcerato dopo un periodo di ingiusta detenzione con l'accusa di omicidio. Fabrizio Corsaro, cronista di nera ed ex donnaiolo impenitente, lo contatta per fargli raccontare la sua odissea giudiziaria in un'intervista. Ma quando il giornalista si presenta all'appuntamento con Palillo, lo trova morto in casa sua, ucciso da tredici coltellate. Per una catena di sfortunate coincidenze, però, gli inquirenti cominciano a sospettare lo stesso Fabrizio di essere il killer. E toccherà al fratello Roberto, avvocato penalista in piena crisi esistenziale alla soglia dei quarant'anni, cercare di tirarlo fuori dall'incubo nel quale la sua vita è sprofondata all'improvviso. Con la complicità del vicequestore Domenico Fisichella, l'ex capo della Omicidi parcheggiato all'ufficio passaporti perché schiavo dell'alcolismo, scaverà infatti nel misterioso passato di Palillo, scoprendo più di un segreto. 

Salvo Toscano è nato nel 1975 a Palermo, dove vive e lavora. Sposato, ha due figli. Giornalista professionista, notista e caposervizio alla Politica del quotidiano "Livesicilia", è condirettore del mensile "I love Sicilia". Ha lavorato anche per radio, tv e agenzie di stampa e collaborato con testate nazionali (Corriere della sera, Agi, Il Foglio, Panorama, Left). Nel 2005 ha pubblicato il suo primo romanzo, "Ultimo appello" (Dario Flaccovio editore), che ha come protagonisti i fratelli Roberto e Fabrizio Corsaro, rispettivamente un avvocato penalista e un giornalista. Nel 2006 è uscito il suo secondo libro, "L’enigma Barabba", semifinalista al Premio Scerbanenco, con gli stessi protagonisti. Nel 2007 ha curato con Filippo D’Arpa l’antologia di racconti "La scelta - Storie da non dimenticare", dedicata alla memoria delle vittime della mafia, all’interno della quale ha pubblicato il racconto Elena. Nel 2009 ha pubblicato il terzo romanzo della saga dei fratelli Corsaro, "Sangue del mio sangue", finalista Premio Zocca Giovani, un legal thriller che tocca i temi della corruzione e dalla contiguità tra politica e criminalità. Nel 2011 è uscita l’antologia di racconti "La traversata" (Novantacento edizioni), finalista Premio Torre dell'orologio, dedicata alla città di Palermo. Nel 2014 è uscito il suo primo libro di saggistica, “La camera grassa - Una dieta per i consigli regionali degli sprechi” (Rubbettino) in cui si raccontano le misure adottate per contenere i costi dei “parlamentini” delle regioni  italiane. Nel 2015 ha pubblicato con Newton Compton "Insoliti sospetti".


Alcune recensioni: «Sicilianissimo, anche ironico.» Style Magazine - Corriere della Sera - «Scrittura irriverente e mordace.» La Sicilia - «Un legal thriller ben congegnato nel quale Toscano offre una più che riuscita prova della sua capacità di controllo dei personaggi e della storia.» La Repubblica.



A.D.P.





Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad