ore

Breaking

Post Top Ad

lunedì 21 settembre 2015

A VILLA PICCOLO LA VINCITRICE DEL PREMIO LA CAPANNINA PRESENTA "LA RESILIENZA DEL FUCO"

Una donna, il suo impegno civile, la sua dimensione sociale, in lotta con una volontà di rifiuto-rimozione della propria esistenza fisica. Una calca variegata di ricordi, da cui emergono istantanee di paesaggi dei Nebrodi, percepiti e rivissuti in chiave mitica. Un viaggio memoriale-emozionale, che, coinvolgendo in una sorta di concitato colloquio telepatico il compagno di una vita, focalizza eventi e personaggi che finiscono per innescare un meccanismo salvifico, una palingenesi imperniata sulla dimensione della maternità.



Lunedì 21 settembre, alle ore 18:30, la magia di Villa Piccolo a Capo d'Orlando accoglierà il romanzo "La resilienza del fuco" (Armenio Editore) di Antonella Ricciardo Calderaro. Interverranno, oltre all'autrice, l'avv. Andrea Pruiti Ciarello e l'ing. Franco Valenti. 

Con il suo libro inedito la prof.ssa Calderaro ha vinto la quarta edizione del Premio Nazionale Letterario “La Capannina”. La cerimonia di premiazione si è svolta sabato scorso nella Piazza Quasimodo a Gliaca di Piraino. L’idea del Premio Letterario è nata dall’incontro tra il prof. Riccardo Ferlazzo, scrittore e giornalista, l’editore Nino Armenio, Pierluigi Gammeri, architetto e scrittore, ed Antonino Faranda, titolare dell’omonimo caffè letterario. Tra i promotori del Premio figura anche la Fondazione 'Borgese'.

Antonella Ricciardo Calderaro è docente di materie letterarie presso il Liceo Scientifico Lucio Piccolo di Capo d'Orlando. Laureata in Lettere classiche presso l'Università degli Studi di Messina, ha pure insegnato al Liceo Classico F. Maurolico di Messina. Vive a Capo d'Orlando.



Nessun commento:

Posta un commento