Breaking News

TEATRO INSIEME ESTATE 2015 - CHATTANNU CHATTANNU NNI CUNSUMAMMU

Dalla chat di Facebook, situazioni imprevedibili e scenari rocamboleschi, per una esplosiva miscela di risate con la commedia brillante di Nicoletta Pedullà “Chattannu chattannu … ‘nni cunsumammu”, per la regia di Nino Gangemi.



A Messina, sul palco del Giardino Corallo, per Teatro Insieme Estate 2015, la comicità e la solidarietà vanno a braccetto. Appuntamento sabato 18 luglio alle ore 21 con il debutto dello spettacolo che l’Associazione Arca Peloritana Onlus porta in scena con la propria compagnia teatrale “Aranci amari”: “Chattannu chattannu … ‘nni cunsumammu”, un titolo che non ha bisogno di spiegazioni.

Sul palco Nicoletta Pedullà nel ruolo di Margherita detta “Cicia”, Orlando Caratozzolo (Toni, fratello di Cicia), Maria Munafò (Maria, moglie di Toni, Antonio Cucinotta (Peppi, U pisciaru), Gina Ventra (Crucifissa, la cameriera), Laura Girasella (Susi, amica di Cicia), Paolo Taormina (Filippo, fratello di Crucifissa), Salvo La Fauci (Andrea), Graziella De Grazia e Carlo Piciché (i due poliziotti), Tanino Perrone (“Nocchiero dell’amore), Giovanni Lando (“Clarinetto Selvaggio”). Completano il cast tecnico il service di B&Sound, “trucco e parrucco” di Smeralda Merlino, scenografia di Tanino Perrone e Antonio Cucinotta, mobili di scena di Arredamenti Cucinotta.

“Il testo nasce dalla mia perplessità nei confronti delle chat e di Facebook. Il mio non è un giudizio negativo su tutti i fronti – sottolinea l’autrice, Nicoletta Pedullànel senso che ne riconosco l’utilità e, in certi contesti, anche il valore, in termini relazionali, lavorativi, promozionali. Ma sotto altri aspetti, non condivido la logica di questi ‘incontri al buio’ in cui non si sa mai fino in fondo chi c’è dall’altro lato del monitor. In questo spettacolo ho voluto raccontare in chiave ironica tutto questo, il bello e il brutto delle chat e dei social, per mandare un messaggio che vada oltre la satira, anche in chiave autoironica”.

Satira, risate, capacità di far emergere il grottesco del quotidiano di tanti si mischiano nella messinscena che è una delle date dell’Estate del Kiwanis. Come ha ricordato Salvatore Sciliberto, luogotenente governatore del Kiwanis Club Peloro Messina, parte del ricavato sarà devoluto al progetto “Eliminate”, dedicato ad eliminare il tetano materno-neonatale nel mondo.

“La solidarietà e la beneficenza sono da sempre il fine ultimo della compagnia ‘Aranci Amari’ e dell’associazione Arca Peloritana Onlus. Abbiamo fortemente voluto sposare il progetto ‘Eliminate’ del Kiwanis per contribuire, con una parte del ricavato del nostro spettacolo, a una causa in cui crediamo molto - spiega Nicoletta Pedullà - perché dalla tutela della primissima infanzia passa il nostro futuro”.


Grande successo anche per “Hercules. L’eroe degli eroi” della Compagnia dei Balocchi. Il direttore artistico di Teatro Insieme Estate 2015 Rino Miano li ha voluti in rassegna non per un solo appuntamento, ma per tre date. I Balocchi di Sasà Neri lo ripagano con un primo spettacolo, un debutto, che letteralmente scatena la platea, peraltro gremita. Scommessa vinta quella del musical “Hercules. L’eroe degli eroi” che va in scena “all live”, tutto dal vivo: musica, canto, danza, teatro mescolati insieme conquistano gli spettatori, grandi e piccini, ed è successo.  Dal palcoscenico gli straordinari “Balocchi” si consentono anche, a spettacolo finito, di regalare a questo pubblico plaudente un brano da “Il Re Leone e il Cerchio della vita”, in cartellone il 6 agosto sempre al Giardino Corallo per Teatro Insieme, e il battimani non finisce più.

Tutti messinesi, in scena e dietro le quinte. Un cast che merita di essere ricordato nome per nome, dal protagonista al coro: special guest al piano Agnese Carrubba, la vocal coach dei Balocchi, si contendono l’affetto e il tifo degli spettatori l’impeccabile Gabriele Casablanca, neanche maggiorenne, nel ruolo del titolo, Gianluca Minissale in cameo come Zeus, Gianpiero Santoro (Filottete), Enrica La Rosa (Megara), Riccardo Ingegneri (Ade), Mario Sturniolo (Pegaso), le muse (Marica Calogero, Chiara Caravella, Giuliana Currò, Nancy Catalano, Alice Ingegneri, Alessandra Borgosano, Bernadette Malaponti, Margherita Frisone, Silvia Santospirito), le parche (Alessia Di Fiore, Cetty Franchina, Antonella Gravina), i tebani (Jeff Valerio Sisti Anderson, Giorgio Galipò, Andrea Merenda, Martina Bertino), le sorprendenti Rebecca Longo (Pena) e Chiara Frisone (Panico), le “cucciole” della Compagnia, appena undicenni, Santino Barillà (Anfitrione), Deborah Panarello (Acmena), Roberto Randazzo (Ermes), Smeralda De Luca (Era), Giandomenico Arnao (Narciso). Dietro le quinte, con le coreografie firmate da Sarah Lanza, il service luci e fonica di Danilo Auditore, tecnico assistente Simone Lo Presti Dj Biscotto, arrangiamenti e canto di Agnese Carrubba, coreografie di Sarah Lanza, costumi di Mimma Matina, scenografie di Elsa La Spada, decoratrice Cristina Dainotti, aiuto regia Alessandra Borgosano e Margherita Frisone, amministratore di compagnia Giusy Ruggeri, e Sasà Neri alla regia.





TEATRO // E finalmente è arrivato il momento di "Chattannu Chattannu...'nni cunsumammu" della compagnia Aranci Amari. DOMANI al Giardino Corallo Satira, risate, capacità di far emergere il grottesco del quotidiano si mescolano nella commedia brillante che è una delle date dell’Estate del Kiwanis. Parte del ricavato dello spettacolo sarà devoluto al progetto “Eliminate”, finalizzato ad eliminare il tetano materno-neonatale nel mondo.Vi aspettiamo!http://www.teatroinsiememessina.it/?p=1006#teatromessina #kiwanis
Posted by Teatro Insieme Estate 2015 on Venerdì 17 luglio 2015

Nessun commento