USTICA LINES COMUNICA L’APERTURA DELLA PROCEDURA DI LICENZIAMENTO COLLETTIVO - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

USTICA LINES COMUNICA L’APERTURA DELLA PROCEDURA DI LICENZIAMENTO COLLETTIVO

USTICA LINES COMUNICA L’APERTURA DELLA PROCEDURA DI LICENZIAMENTO COLLETTIVO

Share This

La società di navigazione Ustica Lines, che dallo Stretto di Messina collega le Isole Egadi, Eolie e Pelagie e  Reggio Calabria con la Sicilia sta per licenziare oltre 400 dipendenti.



Secondo il sindacato Federmar  (di seguito il comunicato) Ustica Lines ha avviato la procedura di licenziamento (ai sensi dell'art. 24 delle legge 223 del '91) per gli oltre 400 dipendenti. La causa della decisione è il contenzioso in corso con la Regione Siciliana che va avanti da settimane e che, dice il sindacato, "ha generato la decadenza del contratto di appalto".

Ulteriore evoluzione negativa sui collegamenti veloci per le Isole Minori. Ci si era da poco rasserenati sulla lunga vertenza Metromare che a giorni dovrebbe concludere l´iter aggiudicante, che una nuova" tegola" si sta abbattendo sui trasporti veloci per le Isole minori.

In data 01.05.15, proprio per la festa dei lavoratori, la Società Ustica Lines che da decenni gestisce il trasporto veloce per Eolie, Egadi, Pelagie, Ustica, Pantelleria, ha avviato la procedura di licenziamento ex articolo 24 L. n. 223/91 che vedrà coinvolti più di 400 lavoratori da anni impegnati insieme alla società di navigazione a dare lustro e prestigio allo sviluppo turistico ed economico delle isole minori.

La decisione dell’azienda, secondo il Comandante Ettore Morace, sarebbe scaturita a causa del recente "contenzioso" con la Regione che in questi giorni ha generato la decadenza del contratto di appalto sino ad ora applicato.

Senza volere entrare nel merito, la scrivente OOSS manifesta con questo comunicato la sua paventata preoccupazione per le sorti di tutti i lavoratori Ustica Lines che da mesi subiscono la diatriba tra la Regione e la società di navigazione.

E´ bene evidenziare che proprio il contenzioso tra l’azienda e gli organi istituzionali ha inevitabilmente gettato nel panico i lavoratori del settore, gli operatori turistici e tutto l’indotto ad esso collegato, che all´inizio di una stagione turistica, che per altri aspetti si manifesta già problematica (stagnazione economica, immigrazioni), deve fare anche i conti con l’incertezza del funzionamento dei collegamenti veloci.

L’OOSS, il Comandante Previti e il Dir. Roberto Alosi, in rappresentanza dello Stato Maggiore Ustica Lines, ritengono che non ci si possa permettere di avere una sospensione anche di poche ore di un servizio che, senza alcun dubbio, ha svolto negli anni un opera sinergica di sviluppo del turismo, diventando "fiore all´occhiello" della Regione Siciliana. Adesso tutto questo non può essere travolto da problematiche contabili, dove i lavoratori non hanno mai avuto voce in capitolo. Aggiunge, altresì, la segretaria Federmar – Antonella Di Maio – questo clima di tensione non fa bene a nessuno, la Regione Sicilia, già piegata nei trasporti e nei collegamenti per terra, non può assolutamente permettersi di dare cattivi servizi anche per i collegamenti con le isole minori.

Negli incontri precedenti avuti con l´Assessore Trasporti Giovanni PIZZO, alla presenza della Dott.sa Maria PIAZZA e della Dott.sa Nadia LUCIANO, sembrava fossero stati raggiunti importanti risultati che rasserenavano l´ambiente, vedi un congruo anticipo sulle spettanze dovute alla Società USTICA da parte della Regione, apertura ad un sereno confronto sui calcoli del costo del servizio, plauso della Regione per l´efficienza del Personale etc etc. Ora questa doccia fredda!!!!!!!!!

Le sigle in epigrafe, FEDERMAR e Rappresentanti Stato Maggiore USTICA LINES desiderano essere ascoltati e domani saranno presenti alla sede della Regione sicuri che questa volta saranno ricevute.

Villabate (PA) 03.05.2015
Federmar Cisal
Segreteria Trapani e Palermo
ANTONELLA DI MAIO
Rappresentante Stato Maggiore Ustica Lines
SEBASTIANO PREVITI

Segreteria Provinciale Sicilia - Palermo - Trapani
90039 Villabate (PA) Piazza Umbert o I n. 38
Email federmarcisal .pa.tp@t iscal i . it Cell . 327695012 Tel/ fax 091 7657143


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad