ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 20 marzo 2015

SINDROME DI DOWN: PROGETTO PER L'INTEGRAZIONE E L'INCLUSIONE

Fino al 23 maggio il progetto “Viviamo Insieme” a cura dell’Associazione “Anch’io” di Messina: otto giovani con la Sindrome di Down in un appartamento nel segno dell’autonomia. 


Otto giovani con la Sindrome di Down in un appartamento nel segno dell’autonomia. In programma dal 18 marzo al 23 maggio, il progetto “Viviamo Insieme: promuovere il passaggio dall’integrazione all’inclusione” segna una  nuova e importante tappa nel cammino intrapreso dall’Associazione Onlus “Anch’io Sindrome di Down” di Messina. Un’associazione di volontariato presieduta dal dottor Francesco Venuti e che si dedica da diversi anni ai giovani con Trisomia 21 e con altre disabilità. 

“Non intendiamo svolgere ruoli terapeutici, ma con grande impegno operiamo per favorire un percorso integrativo che porti a una crescita cognitiva sempre più consapevole. Con questo nuovo progetto, “Viviamo Insieme”, miriamo a responsabilizzare i ragazzi per renderli consapevoli delle proprie  abilità e potenzialità”, dichiara il presidente Venuti.

Il progetto consente a  otto ragazzi con la Sindrome di Down,  per due  volte alla settimana, di vivere da soli e in autonomia, alla presenza di due tutor, in un appartamento (in via Buganza) messo a disposizione dai gruppi associativi della  “Rete Insieme noi” di Messina, dalle 10,00 del mattino sino alle 16.00.  “Decideranno i ragazzi che cosa mangiare, dove comprare il cibo  e come cucinarlo, oltre a provvedere alle pulizie. Faranno  anche  attività ludica, dai video giochi alla musica e al computer, senza dimenticare la lingua inglese, sempre interagendo con i tutor”, spiega Venuti.                                                                                                                                                                                           Tra gli obiettivi, quelli di consolidare e migliorare i livelli cognitivi e di promuovere e coltivare le necessarie relazioni con il territorio, per realizzare un percorso che, insieme alla socializzazione e all’apprendimento, si proponga l’obiettivo di definire un “progetto di vita”, consentendo a ciascun ragazzo di svolgere con dignità il proprio ruolo all’interno della società”, conclude il presidente dell’associazione.

Per informazioni: Associazione di Volontariato e di Solidarietà Sociale "Anch'io Sindrome di Down” - sede sociale Via Olimpia 37/a Coop. Iris - 98168 Messina, tel. 328 0574179  - 090 355112.



Nessun commento:

Posta un commento