MESSINAMBIENTE AVVIA MANUTENZIONE CASSONETTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Continua la risistemazione in città dei cassonetti per la raccolta differenziata da parte di Messinambiente al fine di garantire ai cittadini un servizio migliore di raccolta stradale dei diversi materiali.



Dopo aver chiuso il contratto con la ditta esterna per la manutenzione dei cassonetti della città di Messina, con un risparmio di costi nei servizi esterni di circa 20 mila euro al mese, previsti fino al 2017, Messinambiente ha avviato un servizio interno di manutenzione dei cassonetti, coinvolgendo cinque dipendenti da ottobre ad oggi.

In tre mesi la squadra ha lavorato riuscendo a riparare (da guasti, ammaccature, malfunzionamenti) circa 300 cassonetti e occupandosi dell’inserimento di 120 nuovi coperchi (l’assenza di coperchi nelle giornate di pioggia determina un maggiore costo di smaltimento per la città) e della collocazione nelle strade cittadine di circa 150 nuovi cassonetti acquistati a prezzi bassissimi da altre aziende di igiene urbana in Italia. La squadra di lavoratori di Messinambiente ha avviato una catalogazione, immatricolazione e localizzazione dei cassonetti che fino ad oggi nessuno conosceva con precisione per numero e qualità.

Il parco cassonetti in città conta attualmente circa 3400 unità mentre ne saranno aggiunti altri 250 cassonetti entro marzo. Un’altra attività a cura della squadra dei lavoratori di Messinambiente è la collocazione su nuovi e vecchi cassonetti di placche di plastica dura rivettate al cassonetto che contengano le istruzioni per le modalità di conferimento del rifiuto (differenziato ed indifferenziato) e informazioni utili come il numero verde 800 042 222 per il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti.

Messinambiente ha inoltre iniziato a contrastare la cattiva abitudine di bloccare i coperchi dei cassonetti verso l’alto con cassette o bastoni  impartendo provvedimenti disciplinari ai propri dipendenti che si sono resi responsabili di questo comportamento (che determina il guasto del cassonetto in fase di raccolta) e denunciando per danni i cittadini visti fare questa dannosa operazione.

Messinambiente continua, così, il suo percorso per aumentare l’efficacia del proprio lavoro e ridurre i costi, al fine di accrescere i risultati di raccolta differenziata in modo da premiare gli sforzi dei cittadini virtuosi, nonostante permanga l'impossibilità di investire come servirebbe sulla riorganizzazione del servizio.



Commenti