AL PARCO HORCYNUS ORCA IL CONCERTO JAZZ DEL DUO CIGALINI-ZANISI - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

AL PARCO HORCYNUS ORCA IL CONCERTO JAZZ DEL DUO CIGALINI-ZANISI

AL PARCO HORCYNUS ORCA IL CONCERTO JAZZ DEL DUO CIGALINI-ZANISI

Share This

Il Duo Jazz Cigalini-Zanisi apre il 1° febbraio la stagione invernale al Parco Horcynus Orca. In cartellone anche musica, cinema, teatro e letteratura. Dopo il concerto, a ingresso libero, la degustazione dei prodotti del Gas. Alle 18.00 l’incontro tra gli operatori culturali della città. 



Domenica 1° febbraio s’inaugura la stagione invernale al Parco Horcynus Orca di capo Peloro a Messina con il concerto jazz di Mattia Cigalini (sax) e Enrico Zanisi (piano), in programma alle 19.30. Il duo presenta a Messina l’album "Right Now", in uscita il 30 gennaio per la Cam Jazz.  

Mattia Cigalini, sassofonista, nato nel 1989, è un esponente di primo piano della nuova generazione di jazzisti italiani. Apprezzato in tutto il mondo, specialmente in Giappone, ha suonato con Stefano Bollani, Paolo Fresu, Uri Caine, Danilo Rea, Tom Harrell, Randy Brecker, Dave Kikoski, Victor Lewis, Francisco Mela. Reduce da un tour negli Stati Uniti, ha pubblicato nel 2013 Beyond (Cam Jazz), con cui ha girato i più prestigiosi Festival europei.


Enrico Zanisi, il talentuoso pianista romano vincitore del referendum “Top Jazz 2012′′ come miglior nuovo talento, ha pubblicato due album in trio per la Cam Jazz, Life Variations e Keywords, portando la sua musica in giro per l’Europa. Zanisi può vantare collaborazioni di grande prestigio con Sheila Jordan, David Liebman, Andy Sheppard, Javier Girotto, Giovanni Tommaso, Fabrizio Bosso e Sarah Jane Morris. 

"Right now", l’album che li vede insieme per la prima volta, è - sin dal titolo - l’istantanea dell’incontro tra i due musicisti. Otto brani dalle atmosfere dilatate e sospese, in cui il duo persegue senza sosta la ricerca dell'eleganza e della misura tipiche dei musicisti di lungo corso, più che di due giovani “rampolli” del jazz italiano. Il brano d'apertura, “The Painter”, è una perfetta sintesi del dialogo costante condotto dai due musicisti, dal sax e dal piano. La tracklist prosegue con la trilogia di Cigalini: i brani “Lost Steps”, “Herr Mann” e “Too Buth”, composizioni in cui dominano improvvisazione e momenti di straordinaria armonia tra i due strumenti. Segue poi la seconda delle due tracce composte a quattro mani,  “When I Disappear”, che apre l'ipotetico lato B di “Right Now”. Nel trittico di brani firmati da Zanisi - “Anthem”, “Elisir” e “Singe” - a dominare sono le sonorità notturne, placide, spesso attraversate da assolo di grande impatto. 

Il concerto è ad ingresso libero ed è coprodotto con “Talento Dinamico” di Fulvio Sperduto. A seguire, alle 21.00, una degustazione dei prodotti del Gruppo di Acquisto Solidale, Ecogastronomia, offerto dalla Fondazione in collaborazione con Slow Food. 

L’appuntamento inaugurale ed il resto del cartellone saranno ospitati nella sala del Parco dedicata al grande scrittore e intellettuale messinese Vincenzo Consolo, inaugurata durante l’edizione estiva dell’Horcynus Festival. “Vincenzo è membro del nostro comitato scientifico sin dalla sua costituzione – ricorda il presidente della Fondazione Horcynus Orca, Gaetano Giunta – ed ha sempre contribuito all’elaborazione delle strategie culturali dell’Horcynus, arricchendole del suo pensiero lungimirante e profondo e di uno spessore umano per molti di noi indimenticabile”. 

Il secondo appuntamento già annunciato in cartellone è con il tango argentino, il jazz e la musica brasiliana del Giuseppe Milici Trio New York tango, il 21 marzo. Il ciclo di appuntamenti invernali prevede, oltre alla musica jazz, anche la classica, l’etno, il cinema, il teatro, la letteratura e appuntamenti per ragazzi. 

L’evento inaugurale sarà anticipato da un incontro di confronto con gli operatori culturali della città che si terrà alle ore 18.00. La Fondazione Horcynus Orca ha invitato una serie organizzazioni locali private (Progetto Suono, Accademia Sarabanda, il Museo dello Strumento Musicale, la cooperativa La Sinfonietta di Messina, le Associazioni concertistiche messinesi) e il Conservatorio di Messina per presentare gli indirizzi generali delle attività culturali in programma nel 2015 e lo spazio della Sala Vincenzo Consolo che sarà messo a disposizione per eventi in linea con le attività e la mission della Fondazione. L’incontro sarà anche l’occasione per discutere di questioni organizzative e promozionali per gli eventi culturali cittadini. 

Per informazioni: Fondazione Horcynus Orca – Parco Horcynus Orca, Capo Peloro, Messina. Mail: info@fondazionehorcynusorca.it, tel. 090-325236

1 commento:

  1. ' E pur si muove'..., vale ovviamente lo stesso per la nostra Città alla ricerca di cultura, arte, musicalità... nella libera interpretazione di quella 'antica' artigianale estrosità...- Da Capo Faro a capo Taormina e dell'altro versante... tanti eventi nei colori pregnanti... di performance interessanti...- Complimenti ai giovani Talenti ed a tutti gli organizzatori veracemente presenti...- Roberto Lo Presti -

    RispondiElimina

Post Bottom Ad