NADA MALANIMA IN CONCERT AL RETRONOUVEAU

In tour per l’Italia, la poliedrica Nada si esibirà in un evento esclusivo per Sicilia e Calabria, il prossimo 6 dicembre, al Retronouveau di Messina, accompagnata dalla sua band, per due ore di concerto, in equilibrio tra classici del suo repertorio e produzioni recenti. 



Una grande artista ed interprete, tra le più conosciute ed amate della canzone italiana, in grado di rinnovarsi in oltre 40 anni di carriera: Nada Malanima, conosciuta da tutti semplicemente come Nada. Nata artisticamente a soli 15 anni, debutta al Festival di Sanremo con "Ma che freddo fa", ad oggi un successo non solo in Italia ma in tutto il mondo. Seguono “Pà diglielo a mà “ (Sanremo 1970) e “Il cuore è uno zingaro” con cui vince il Festival di Sanremo nel 1971.  

Seguono collaborazioni con i grandi cantautori italiani, da Paolo Conte a Piero Ciampi, che scrivono per lei. Agli inizi degli anni ‘80 è saldamente in testa alle classifiche discografiche con l’album “Smalto” e con il singolo “Amore disperato” con cui nel 1983 vince il Festivalbar, Azzurro, Vota la voce. Abile nel rinnovarsi musicalmente ed artisticamente, interpretando al meglio lo stile e la musica contemporanea, Nada si è distinta sia come cantante, sia come scrittrice.

Negli anni 90 nasce il progetto Nada Trio (un trio acustico con Fausto Mesolella e Ferruccio Spinetti degli Avion Travel) che ottiene innumerevoli apprezzamenti e riconoscimenti (dal Premio Tenco al Festival Musicultura di Recanati). Nel 2003 pubblica “Tutto l'amore che mi manca”, sotto la direzione del noto produttore John Parish per la “On the road”, disco pluripremiato come migliore album dell’anno e per i migliori testi e musiche del 2003. 

Sempre nel 2003 debutta come scrittrice con “Le mie madri” (Fazi Editore) e vince il premio “Alghero donna” nella sezione poesia. Segue una lunga tournèe nel 2004 e 2005 ispirata al libro, con Massimo Zamboni (già chitarrista e mente dei CCCP e CSI) e Luca Rossi al basso e Simone Filippi alla batteria (già Ustmamò ). Da questa tournèe viene tratto un CD live dal titolo “L’apertura” (RadioFandango/Edel). Nel 2006 viene pubblicata la raccolta “Le mie canzoncine 1999/2006” che contiene canzoni e video della recente produzione di Nada.

Nel 2007 il nuovo album “Luna in piena” (RadioFandango/Edel), con la produzione artistica di Nada, la fotografa al passo con i tempi, come una artista che si confronta con il proprio presente al di fuori delle mode e delle consuetudini. La canzone che da il titolo al disco “Luna in piena” partecipa al Festival di Sanremo 2007, e il relativo video vince il premio Pivi e Future Film come miglior video dell’anno. Nel Maggio 2008 esce un antologia live “Nsda live stazione birra” (RaiTrade/Edel) registrata nel Settembre 2007 a Roma in occasione dell’ultima data del “Luna in piena tour”. Oltre ai suoi maggiori successi l’album contiene due brani inediti “Stretta” (di Nada) e “Novembre”, un brano del gruppo “les Fleurs des Maladives. 

Nel 2010 dopo una collaborazione con gli Zen Circus per il loro disco nel quale canta la canzone: "Vuoti a perdere", registra il nuovo cd "Vamp" (Infecta– Edel) prodotto insieme a Manuele "Max Stirner" Fusaroli tra Ferrara e i leggendari Abbey Road Studios di Londra. Nell'inverno 2011/2012 è in tour con "Lunatico Cosmico" accompagnata dai Criminal Jokers. 

Nel Maggio 2012 esce il suo nuovo libro, il romanzo "La grande casa", edito da Bompiani, che vince il premio "Scrittore Toscano 2013" ed il "Premio Pavoncella 2013" per la narrativa.


Nel marzo di quest’anno, vede la luce il nuovo album "Occupo poco spazio" prodotto con Enrico Gabrielli. Il disco ottiene consensi positivi da pubblico e critica, venendo selezionato tra i sei migliori dischi dell’anno per il prestigioso Premio Tenco.

I Biglietti al prezzo di 15,00 (+D.P.) sono acquistabili c/o le rivendite abituali autorizzate del circuito BoxOffice Sicilia e c/o il botteghino del Retronouveau.


A.D.P.

Commenti