GHEMON + LIVE BAND AL RETRONOUVEAU - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

GHEMON + LIVE BAND AL RETRONOUVEAU

GHEMON + LIVE BAND AL RETRONOUVEAU

Share This
Ghemon, fra i più titolati artisti del panorama Hip Hop/Soul/Funk torna a Messina per un live esplosivo in compagnia della sua band. Domani, sabato 20 dicembre, dalle 22.30 alle 3.00, il giovane rapper avellinese  si esibirà al Retronouveau. Seguirà dj set hip hop/reggae/funky/soul by Dj Kollasso. Evento in collaborazione con Rocketta. 


Ghemon, classe 1982, negli anni ha saputo rinnovare il suo personalissimo stile, caratterizzato da temi profondi e rime molto curate sotto l'aspetto lessicale, che fanno di lui un artista a meta tra un cantautore e un rapper: un caso quasi unico all'interno dello scenario rap tricolore. Attivo come writer e rapper fin da giovane, dopo diversi demo nel marzo 2005 Ghemon entra a far parte della Soulville Records e pubblica gratuitamente sotto il nome di Ghemon Scienz il primo Ep solista “Ufficio Immaginazione”, che riscuote un buon successo da parte di critica e pubblico, che apprezza soprattutto la musicalità e la personalità marcata, diversa da quanto il rap italiano aveva proposto fino ad allora.

Nel marzo 2007, viene  pubblicato il mixtape “Qualcosa cambiera”, un progetto che vede la collaborazione di nomi noti della scena come Kiave, Bassi Maestro, Mistaman e il produttore americano Marco Polo. Questo disco è diventato negli anni un vero e proprio oggetto di culto, ricercatissimo da collezionisti e fan del genere.

Il mixtape fa da anticipazione al disco ufficiale, “La rivincita dei buoni”, del dicembre 2007 distribuito da Self. L'impatto del lavoro è molto positivo e Ghemon viene premiato dalla rivista italiana Basement Magazine come Brand New Artist per la categoria hip- hop al MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti) del 2007. 

Due anni più tardi, il  rapper con il produttore Fid Mella e produce il disco “E poi, all'improvviso, impazzire”, che lo porta a suonare in tutta Italia e a definire una volta per tutte il suo territorio musicale: rap mescolato al soul, al funk, al jazz e alla musica cantautorale italiana. In questo lavoro inizia, infatti, anche il suo primo approccio con il "canto" vero e proprio. 

“Qualcosa è Cambiato” è il titolo dell’ultimo album di GHEMON, uscito nel Gennaio 2012 per l’etichetta Macro Beats: sedici tracce che segnano il ritorno ufficiale del rapper italiano che più ha saputo far convivere una scrittura votata al racconto e alla riflessione con uno stile efficace e intelligente, capace di crescere e affinarsi nel corso di più di dieci anni di carriera. In “Qualcosa è Cambiato” i testi raccontano di quotidianità e rapporti interpersonali con occhio vigile e introspettivo, regalando una visione umana e onesta lontanissima dagli slogan e dai cliché a cui il rap italiano ci ha abituato negli ultimi anni. Un album che segna sicuramente la maturazione artistica di GHEMON, che mai aveva composto con cosi tanta lucidità e consapevolezza dei propri mezzi districandosi tra ritmi Jazz, Soul e Funk, alternando canto e rap, lanciandolo tra i grandi del panorama italiano.

Sempre nel 2012, Fabri Fibra decide di collaborare con Ghemon nel brano "Teoria e pratica RMX", che vede anche la partecipazione di Mecna. Il singolo anticipa il mixtape di Fabri Fibra "Casus Belli”. Nel Giugno del 2013 esce "Dove sei", bonus track del nuovo album di Neffa. La canzone ha immediatamente generato un enorme hype e il brano è stato da subito scaricatissimo da iTunes.

Nel dicembre 2013 esce “Aspetta un Minuto", in free-download , una raccolta di nuovi pezzi con strumentali originali, numerosi inediti, canzoni riarrangiate con una live band e rarità selezionate e mixate da Dj Tsura: 22 brani per più di un'ora di musica. “Aspetta un Minuto" ha superato i 25.000 download ad un mese dall'uscita, un regalo che i fan hanno molto apprezzato.

Tornando ai giorni nostri, nel maggio 2014 esce “ORCHIdee”, un album interamente suonato con strumenti veri, prodotto e registrato tra Milano e i Red Bull Studios di Amsterdam dal producer di fama internazionale Tommaso Colliva (Muse, Calibro 35, Afterhours, Ministri) e dal giovane e talentuoso Marco Olivi. A questo progetto hanno partecipato tutti nomi di prim'ordine all'interno del panorama musicale italiano: Patrick Benifei (Casino Royale e Bluebeaters), Enrico Gabrielli (Calibro 35, Vinicio Capossela, Mike Patton), Fabio Rondanini (Calibro 35 e John Parish), Rodrigo D'Erasmo (Afterhours), Daniel e Ramiro (Selton), Gabriele Lazzarotti (Daniele Silvestri, Niccolò Fabi),Paolo Ranierie Francesco Bucci (Baustelle, Dente, Le Luci della Centrale Elettrica).

“ORCHIdee” esprime una ricchezza musicale e lessicale che affonda le sue radici nella black music e nel rap sfociando in numerose parti cantate in cui Ghemon dimostra di essere maturato, approcciandosi con umiltà e attenzione a uno stile vocale inedito e moderno, sempre più vario e strettamente personale.

Le premesse per un concerto unico ed imperdibile per i tanti fan messinesi e non solo che presenzieranno alla data siciliana, vi son tutte, e non potrebbe essere altrimenti, dato il successo riconosciuto del tour.

I Biglietti al prezzo di 8,00 euro sono acquistabili direttamente al botteghino del Retronouveau in orari d'apertura (da mercoledì, venerdì 22-02) o la sera stessa del concerto. Per tutte le info, consultare il sito internet www.retronouveau.it e la pagina ufficiale Facebook


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad