ALLA PASTICCERIA DODDIS GUSTI E TRADIZIONI DEL NATALE IN SICILIA

Si guarda al futuro, con i gusti del passato. Ecco il Natale della Pasticceria Doddis 



Il Natale del Ritrovo Pasticceria Doddis si conferma essere, come ogni anno, all’insegna della promozione delle antiche e gloriose tradizioni dolciarie messinesi. Domenica 14 dicembre, ore 10, è in programma nei locali di via Giuseppe Garibaldi, a Messina, una giornata dedicata alla “Mostra del Dolce”, per far gustare alcuni storici prodotti dell’arte pasticcera siciliana, che saranno disponibili per tutto il periodo delle feste natalizie e non solo.

La Pasticceria Doddis dal 1926, attraverso la propria produzione artigianale di alta qualità, ha da sempre conservato e proposto ai propri clienti, gli antichi sapori dei dolci tipici messinesi, mantenendo quindi una continuità con il passato. Attraverso questo evento gratuito di degustazione, il Ritrovo Doddis invita tutti i messinesi e non a riscoprire gli antichi e genuini sapori di specialità e prodotti tipici siciliani. 

Ecco alcuni dei tradizionali dolci natalizi che si potranno gustare e acquistare da Doddis: 
  • La Stella di Natale: non ci sono notizie certe sull’origine della stella natalizia, qualcuno sostiene sia un’interpretazione locale del più famoso “buccellato”, antico dolce della tradizione siciliana; altri dicono che sia la versione natalizia dell’Agnello Pasquale al forno. Il suo ripieno è a base di cedro candito e marmellata, esternamente è ricoperta da morbida pasta di mandorla cotta al forno e guarnita con granelli di zucchero. E’ un dolce che si conserva a lungo, proprio per essere consumato durante tutto il periodo festivo.
  • Il Torrone Gelato: contrariamente al suo nome, il torrone gelato è preparato prevalentemente con frutta, zucca candita e mandorle, legate da zucchero fondente (ghiaccia, da qui il termine “gelato”) e nella versione messinese ricoperto da colorata pasta di mandorla o in qualche caso da cioccolato fondente, ma questa versione è più diffusa in Calabria. E’ un prodotto che va scomparendo essendo composto da ingredienti dolcissimi, non più graditi per stili di vita ed abitudini alimentari che nel tempo si trasformano. Tuttavia almeno nelle feste comandate fa capolino sulle tavole addobbate secondo la tradizione.
  • La Cubbaita: altra delizia tipica del Mediterraneo è la “cubbaita” ( dall’arabo Qubbayt  ), un insieme di mandorle e semi di sesamo (la cosiddetta “giuggiulena”), tostati con lo zucchero ed avvolti da profumato e morbido miele. Dolce dall’apparenza povera ed essenziale, richiede una grande maestria nella preparazione, senza la quale si rischia la bruciatura degli ingredienti. Altri passaggi fondamentali sono il raffreddamento, che va fatto su un piano di marmo, e la spianatura che prepara il torrone al taglio per essere degustato.
  • Le Ciambelle: … e per finire la carrellata di dolci natalizi, per la gioia degli occhi e del palato, Doddis propone le allegre ciambelle, biscotti di pastafrolla e mandorle, ricoperti di colorato zucchero fondente e declinati anche nelle forme di abete e pupazzo di neve, diffusi in maniera trasversale da nord a sud, con qualche variante negli aromi e negli ingredienti, ma con un unico denominatore che è quello di suscitare il sorriso di chi li riceve in dono!


Per altre info: http://www.doddis.it/

Commenti