MALTEMPO: SI SCHIANTA UNA NAVE A VULCANO. DOMANI SCUOLE CHIUSE A MESSINA - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

MALTEMPO: SI SCHIANTA UNA NAVE A VULCANO. DOMANI SCUOLE CHIUSE A MESSINA

MALTEMPO: SI SCHIANTA UNA NAVE A VULCANO. DOMANI SCUOLE CHIUSE A MESSINA

Share This

Attivato a Messina il Coc - Centro operativo comunale per fronteggiare le criticità che potrebbero derivare dall'allerta meteo che sta interessando il territorio peloritano. Domani scuole chiuse. Una nave traghetto si schianta sulla banchina dell'isola di Vulcano, due feriti. 



Le avverse condizioni meteo prevedono per le prossime 24-36 ore, precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento proveniente dai quadranti meridionali, prevalentemente da sud-est, e forti raffiche di burrasca. Sotto osservazione le zone in cui solitamente si registrano maggiori problemi dal punto di vista idrogeologico.

“Alla luce delle informazioni ricevute quotidianamente tramite i bollettini degli avvisi meteo il Comune di Messina avrà costantemente, a meno di episodi imprevedibili, un quadro generale per adottare eventuali provvedimenti, a seconda delle necessità. Per quanto riguarda le condizioni meteorologiche avverse di queste ore la situazione è in continua evoluzione e, come ogni giorno, si potranno avere ulteriori aggiornamenti dopo le ore 17”

Queste le dichiarazioni rilasciate oggi, nella conferenza stampa a Palazzo Zanca, dal sindaco, Renato Accorinti, dall'assessore alla Protezione civile, Filippo Cucinotta e dall''esperto dell'Amministrazione, Antonio Rizzo. Alla riunione sui sistemi di avviso alla cittadinanza delle criticità meteo e sugli sviluppi nelle prossime ore delle condizioni meteo a Messina, erano anche presenti il dirigente competente, Antonio Cardia e il comandante del Corpo della Polizia municipale, Calogero Ferlisi. 

Nella direttiva regionale per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allerta per il rischio idrogeologico ed idraulico ai fini di protezione civile, ieri sono stati definiti i livelli di allerta previsti, denominati “codici di colore” per identificare le criticità attese in funzione delle precipitazioni previste dal centro funzionale del dipartimento Nazionale della protezione civile, al quale è assegnata la competenza per le previsioni meteorologiche e l'emissione degli avvisi. Il codice di colore prevede quindi 4 livelli di allerta: verde, giallo, arancione e rosso, con associate altrettante fasi operative: generica vigilanza, attenzione, preallarme e allarme. 

L'avviso regionale di protezione civile per il rischio idrogeologico e idraulico viene emanato giornalmente, indipendentemente dai livelli e dalle fasi operative dichiarate per ogni zona omogenea di allerta del territorio regionale. Lo stesso viene pubblicato sul sito della Protezione Civile Regionale e trasmesso alle componenti regionali di protezione civile. 

Nel sito istituzionale del Comune di Messina, alla voce Info Messina, sono disponibili le pagine curate dal dipartimento alla Protezione Civile dove sono consultabili le norme comportamentali in caso di frane o eventi alluvionali. Inoltre, è possibile iscriversi gratuitamente al servizio info-sms, sistema che prevede l'invio di un sms per informare la popolazione in caso di allerta meteo significativa o calamità e dare notizie di pubblica utilità. 

Intanto, si registrano disagi a Messina e provincia dove, a causa della pioggia, si sono allagate diverse strade e negozi per i tombini ostruiti. Problemi anche al traffico bloccato in più zone della città dello Stretto e piccole frane in diversi punti del territorio messinese. Le piogge a tratti forti, per altro già in atto a Messina, subiranno una ulteriore intensificazione a partire da domani, giovedì 6 novembre e insisteranno fino a tutta la giornata di venerdì 7 novembre. A causa dell'allerta meteo, le scuole rimarranno chiuse a Messina nella giornata di domani, giovedì 6 novembre 2014. L'ufficialità verrà data dal sindaco Renato Accorinti, dopo l'incontro pomeridiano con il Prefetto Stefano Trotta e i responsabili della Protezione Civile. 

In questo momento l’allerta meteo è sul livello arancione per la zona jonica e tirrenica del Messinese, una fase di pre-allarme che desta preoccupazione soprattutto per le zone già colpite da precedenti alluvioni nel Messinese come Giampilieri, Scaletta e Saponara.

Sulle Isole Eolie, a causa delle forti raffiche di scirocco, il traghetto della compagnia delle Isole Pietro Novelli durante la manovra di attracco si è schiantato sulla banchina dell'isola di Vulcano. Il violento impatto ha causato danni sia al traghetto che al molo. A bordo si trovavano 19 passeggeri oltre ai membri dell'equipaggio. Un passeggero e un componente marinaio sono rimasti leggermente feriti. La nave era partita alle 7 da Milazzo e doveva proseguire per Lipari. Sull'incidente il comandante dell'Ufficio circondariale marittimo di Lipari, Paolo Mangadonna, ha aperto una inchiesta e la nave è ferma nel porto di Vulcano per accertamenti.

Aggiornamento ore 18:25
Il sindaco, Renato Accorinti, ha disposto con un'ordinanza per domani, giovedì 6, la chiusura di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado. La SORIS (Sala Operativa della Protezione Civile Regionale) ha comunicato, sulla scorta del bollettino di vigilanza meteorologico nazionale, per domani, giovedì 6, un livello di criticità elevata per rischio idrogeologico per i Comuni vulnerati da precedenti eventi meteo, nelle zone di allerta A (versante Tirrenico) ed I (versante Ionico); un livello di allerta – codice rosso; una fase operativa di allarme. Le avverse condimeteo prevedono dalla mattina di domani, giovedì 6, e per le successive 24-36 ore, il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Si prevedono inoltre venti di burrasca dai quadranti meridionali in intensificazione sino a burrasca forte; saranno possibili altresì mareggiate lungo le coste esposte. Seguiranno messaggi del sistema ALERT SYSTEM ed INFO SMS. Tale segnalazione rientra nelle attività di prevenzione ed informazione nel territorio comunale della popolazione per una maggiore consapevolezza degli eventuali rischi. Le norme di comportamento di autoprotezione per rischio alluvioni e frane sono visionabili sul sito ufficiale internet del comune di Messina – protezione civile.

A causa dell’allerta meteo per le avverse condizioni atmosferiche previste per domani, 6 novembre 2014, e facendo seguito all’ordinanza del sindaco del Comune di Messina, è stata disposta la sospensione dell’attività didattica di tutto l’Ateneo di Messina, per giovedì 6. Salvo ulteriori comunicazioni, invece, si svolgerà regolarmente l’attività amministrativa. La sospensione riguarderà anche le previste attività di selezione relative al TFA e le sedute di laurea, tutte rinviate a data da destinarsi.


A.D.P.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad