INTER: ESONERATO MAZZARRI, RITORNA MANCINI - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

INTER: ESONERATO MAZZARRI, RITORNA MANCINI

INTER: ESONERATO MAZZARRI, RITORNA MANCINI

Share This

"F.C. Internazionale comunica che Walter Mazzarri è stato sollevato dall'incarico di allenatore della prima squadra. La società ringrazia Mazzarri per l'impegno, la dedizione e la serietà con cui ha guidato la squadra in questi diciassette mesi. L'odierna seduta di allenamento sarà condotta da Giuseppe Baresi."



Con un breve e freddo comunicato apparso nel sito ufficiale di F.C. Internazionale, la società congeda Walter Mazzarri, l'allenatore di questi ultimi due anni.

Non c'era feeling tra l'allenatore e la nuova dirigenza, in particolare col numero uno, Thohir, e questo si era capito. Ma la notizia arriva comunque come un fulmine a ciel sereno, a dispetto delle dichiarazioni delle settimane precedenti, nelle quali il nuovo proprietario ribadiva la fiducia al tecnico. Mentiva: in realtà aveva già deciso. E Roberto Mancini aveva già cominciato a seguire l'Inter da spettatore, alimentando i sospetti di molti. 

Per Mazzarri è il primo esonero in carriera. Aveva fatto bene ovunque, ma stavolta l'esonero è l'epilogo di un fallimento in piena regola. Mazzarri era rimasto solo, nessuno lo voleva, nessuno lo difendeva. I tifosi chiedevano a gran voce la sua testa ed esprimevano il malcontento nei modi più disparati, anche affiggendo improbabili cartelli ironici sotto la sede. 

Durante le partite, quando lo speaker annunciava i nomi dei giocatori, al momento della presentazione dell'allenatore, partiva sempre una pioggia di fischi. La situazione era diventata imbarazzante, insostenibile per tutto l'ambiente. Thohir ha deciso di metterci la parola fine.

Torna quindi Roberto Mancini, tecnico che già aveva vinto due scudetti con l'Inter, assieme a Massimo Moratti, nella precedente gestione. Ed è atteso subito da un trittico terribile di partite: derby col Milan, Roma e Udinese dell'avvelenato ex Stramaccioni. Vedremo se saprà dare subito delle risposte ad un ambiente scosso dall'ennesimo fallimento e che non ha più saputo trovare una guida valida dopo l'addio di José Mourinho.



©Bob


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad