GRANDE SUCCESSO PER GLI EVENTI DI ANTHURIUM ROSA

Si sono conclusi gli eventi di “Anthurium Rosa” in programma dal 13 al 16 novembre. Successo di pubblico e grande attenzione per gli incontri con Anne Givaudan, Marie Noelle Urech, Nicolò Bongiorno, Gabriele Policardo e Giovanni Renzo al Teatro Annibale Maria Di Francia.



“Il Viaggio dell’Anima. Parole e Musica dagli Universi invisibili”. Ovvero, quattro giorni intensi di confronto con il pubblico e di ricerca spirituale, tra ospiti d’eccezione, seminari, conferenze, visioni filmiche e suoni suggestivi, nel segno dell’approfondimento e dello scambio. 

Su iniziativa dell’Associazione Culturale “Anthurium Rosa - Cammini di Conoscenza”, dal 13 al 16 novembre, al Teatro Annibale Maria Di Francia, con il patrocinio del Comune di Messina, si sono alternati personaggi di caratura internazionale come Anne Givaudan e Marie Noelle Urech, Nicolò Bongiorno, Gabriele Policardo e Giovanni Renzo. 

Si è cominciato giovedì 13 novembre, con una conferenza sul tema “I sogni, messaggeri dell’anima” a cura di Marie Noelle Urech – protagonista anche del seminario dal titolo “Il sogno come auto-guarigione: pratiche oniriche per incubare, ricordare e interpretare” – per poi assistere, venerdì 14, alla proiezione del coinvolgente film documentario “Rol. Un mondo dietro al mondo” di Nicolò Bongiorno. Di grande intensità e valore poetico, inoltre, sabato 15, il “viaggio musicale nello spazio e nel tempo” di “Atlas Coelestis”, concerto di Giovanni Renzo per pianoforte, computer e video, ispirato alla ricerca di Galileo Galilei, tra studio delle stelle e suggestioni cinematografiche (da Kubrick a Tarkovskij). 


Infine, nel segno del confronto con un pubblico partecipe e appassionato, si è svolto l’appuntamento tanto atteso di domenica 16 novembre con Anne Givaudan, Gabriele Policardo e Marie Noelle Urech. Grande l’emozione per la proiezione del cortometraggio di Policardo “Dandelion (Tarassaco)”, tra senso della vita e libertà dell’essere, interpretato da un ispirato Paolo Ferrari. Poi, dopo l’affascinante intervento di Maria Noelle Urech su “I sogni: viaggi negli universi invisibili”, ha catturato l’attenzione la conferenza di Anne Givaudan dal titolo “Come entrare nel nuovo mondo e nella quinta dimensione con serenità?”, prima di una animata tavola rotonda. Autrice e coautrice di 19 libri tradotti in molti Paesi, Anne Givaudan è conosciuta in ambito internazionale per la pratica del viaggio al di fuori del corpo, il cosiddetto viaggio astrale, alla ricerca di universi sconosciuti. Viaggio che la Givaudan ha raccontato con semplicità e forza evocativa, rispondendo a tutte le domande del pubblico e illustrando il suo percorso spirituale. “Anche se i media ci bombardano di eventi tragici, alimentando l’ansia quotidiana, qualcosa sulla terra sta cambiando nel profondo, a livello spirituale e interiore. Ci sono le premesse – ha sottolineato Anne Givaudan – per creare un mondo nuovo, basato su valori diversi, più autentici. Il nostro lavoro di ricerca è intimamente legato alla capacità di vedere la bellezza che esiste in ognuno di noi”. 

Soddisfatta, per la qualità degli interventi e l’attenzione  agli eventi, la presidente dell’associazione culturale “Anthurium Rosa”, Mirella Restuccia: “Abbiamo compiuto un ulteriore salto di qualità con quattro giorni di rara profondità. Un appuntamento unico in Sicilia e nel Sud d’Italia. Un’occasione per favorire l’incontro e lo scambio nell’ambito della ricerca spirituale. Dalle parole appassionate di chi è intervenuto, ma anche dall’attenzione partecipe alle proiezioni e al concerto, ho capito che la nostra idea di coniugare arte e spiritualità, favorendo la ricerca interiore di tutti i partecipanti, ha attecchito. Ora il percorso di Anthurium Rosa continuerà, con tanti appuntamenti a dicembre e nel 2015, a sostegno di questo viaggio spirituale che non deve smettere mai di interrogarci”. 

Di impatto la scenografia di Mariella Bellantone, essenziale e in armonia con il fascino degli argomenti trattati, dal colore blu notte dominante alle due superfici pannellate caratterizzate da una percezione di cielo stellato, in uno scenario notturno.

Per informazioni sull’associazione: Mirella Restuccia, presidente di “Anthurium Rosa”, 3335265278, mail, anthuriumrosa@gmail.com, sito Internet www.anthuriumrosa.com.



Commenti