ore

Breaking

Post Top Ad

mercoledì 8 ottobre 2014

READING LETTERARIO "MATRIMONIU. NOZZE TRADIZIONALI DI SICILIA"

Domani, giovedì 9 ottobre, ore 18:00, presentazione del volume "Matrimoniu. Nozze tradizionali di Sicilia", presso il Centro Studi Italiani "Babilonia" di Taormina.


La Casa Editrice Magika in collaborazione con il Centro "Babilonia", presenta al pubblico il nuovo volume "Matrimoniu. Nozze tradizionali di Sicilia" che sarà illustrato da Mario Bolognari, professore associato di Antropologia culturale. Il pomeriggio si snoderà attraverso un reading dei più interessanti brani e dei proverbi legati al tema del matrimonio in Sicilia, estrapolati dal curatore, prof. Sergio Todesco. Inoltre, il testo è corredato da un apparato iconografico eterogeneo: si tratta di fotografie provenienti dal fondo Calogero Franchina, dal fondo Angelino Patti e da collezioni private messinesi. 


Concepito come una proposta contemporanea (ironica ma non troppo) dei Nuptialia, i libretti di nozze sette-ottocenteschi, "Matrimoniu", al confine tra il letterario e lo scherzosamente arguto, intende offrire al lettore non specialista (e tuttavia curioso), alcuni tra i più significativi scritti sul matrimonio tradizionale in Sicilia, partendo dalle opere di letterati di varia estrazione e dei più autorevoli studiosi di usi e costumi siciliani, quali Giuseppe Pitrè, Salomone Marino, Castelli, Garufi, Amabile Guastella, Corso, che hanno dedicato dei loro scritti a quella che rimane l’istituzione più importante nella storia dell’uomo, così come essa è stata percepita e storicamente vissuta dai ceti popolari dell’isola, innescando dinamiche socio-culturali, psicologiche, antropologiche tra le più varie e disparate.

Lo scopo del libro è, quindi, quello di delineare un quadro delle tradizioni matrimoniali in Sicilia attraverso proverbi, canti, aforismi, per dare un approccio più completo della cultura popolare e, con l'intento di accompagnare alle parole anche le immagini, l’Editore ha inserito tra le pieghe dell’affascinante excursus anche una straordinaria carrellata di fotografie che documentano esemplarmente lo svolgimento del costume, dall’Ottocento ai giorni nostri.



A.D.P.


Nessun commento:

Posta un commento