ore

Breaking

Post Top Ad

lunedì 8 settembre 2014

PIZZINO: LA PISTA CICLABILE A MESSINA E' OK


In riferimento ad articoli pubblicati nei giorni scorsi su alcuni quotidiani nazionali e locali riguardanti la dichiarazione del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, che avrebbe anticipato la bocciatura, da parte dell’organo esecutivo, della possibilità per le biciclette di transitare lungo le corsie riservate agli autobus e ai taxi, così come, invece, avviene in molte città europee, comprese quelle italiane, il dirigente del dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità del Comune di Messina, ing. Mario Pizzino, precisa che: 

“Ciò non riguarda affatto il circuito ciclabile recentemente realizzato a Messina lungo le vie Battisti, Cannizzaro, Cavour, Boccetta e Garibaldi. Infatti, nel nostro caso, dopo un’attenta analisi critica delle esperienze altrui e quasi anticipando il suddetto orientamento del Ministero delle Infrastrutture, il dipartimento Mobilità urbana e viabilità ha optato non per la condivisione tra bus, taxi e bici delle attuali corsie riservate, ma per una corsia riservata esclusivamente alle biciclette, ubicata a destra dell’adiacente corsia riservata a bus e taxi, con cui ha in comune solo lo stesso senso unico di marcia, e a sinistra dell’adiacente marciapiede. Tutto ciò, nel pieno rispetto del Codice della Strada e delle norme per la definizione delle caratteristiche tecniche delle piste ciclabili”.

Ricordiamo che la proposta di far andare le biciclette contromano è stata bocciata dal Ministro Maurizio Lupi, che si è dichiarato contrario a questa ipotesi avanzata dai sindaci di molte città: “Ho ricevuto tante richieste da sindaci che vorrebbero concedere alle bici di circolare contromano, ma io sono contrario: così non aiutiamo i ciclisti ma facciamo il loro male. - dichiara Lupi - Io sono favorevole a tutelare le categorie deboli, bici e moto, ma esse non si agevolano in questo modo. Piuttosto si facciano piste ciclabili. Pensare poi che si valorizza il ciclista facendolo andare sulle corsie degli autobus è sbagliato, così si mette in pericolo“.


A.D.P.


Nessun commento:

Posta un commento