ore

Breaking

Post Top Ad

giovedì 25 settembre 2014

A MESSINA UNA AGENDA DI PACE VERSO LA MARCIA PERUGIA-ASSISI

Domani, venerdì 26 settembre, dalle ore 18:00 alle ore 22:00, nella ex Chiesa Santa Maria Alemanna a Messina, Anymore Onlus promuove i Laboratori per la Pace “In Marcia continua”. 


In vista della partecipazione alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi 2014, in programma il prossimo 19 Ottobre, l'Associazione Anymore Onlus propone per domani un incontro centrato sui diritti umani, che si terrà a Messina, nella ex Chiesa Santa Maria Alemanna, per costruire una presenza consapevole alla marcia e costruire un'agenda di Pace. 

PROGRAMMA:

Ore 18:00-19:30 || Workshop – “Diritti per la Pace, verso il Diritto alla Pace”
1. Migranti e Cittadinanza
2. Partecipazione e Democrazia
3. Gioco e Istruzione
4. Lavoro e Giustizia Sociale
Ore 20:00-21:00 || Esperienze – “Paesi dell’altro mondo”
Eritrea, un progetto a sostegno delle donne
Rwanda 2014, volontariato internazionale nel ventennale del genocidio
Ore 21:00-22:00 || Proiezione – Docufilm "Mare Chiuso" di Andrea Segre.

Dopo "Come un uomo sulla terra" di Andrea Segre, un nuovo film contro i respingimenti, "Mare Chiuso", questa volta in coppia con Stefano Liberti. Un docufilm sui respingimenti in alto mare verso la Libia effettuati nel 2009 dal Governo italiano. Due anni dopo, la guerra in Libia sospende le operazioni della Marina Militare italiana e, allo stesso tempo, decine di migliaia di lavoratori africani sono costretti a lasciare la Libia cercando rifugio nei paesi vicini. Andrea e Stefano hanno cominciato da lì. Dai campi profughi allestiti dall'Unhcr in Tunisia. E sono andati a cercare i respinti. Per raccontare come la politica italiana abbia segnato la loro vita. Tra carcere, violenze, fughe, ma anche tenacia e speranza.


La Marcia per la Pace Perugia-Assisi è una manifestazione del movimento pacifista italiano che si svolge solitamente tra fine settembre e inizio ottobre, approssimativamente ogni due/tre anni, e si snoda per un percorso di circa 24 chilometri, da Perugia fino ad Assisi. La prima marcia si svolse domenica 24 settembre 1961 su iniziativa di Aldo Capitini. Voleva essere un corteo nonviolento che testimoniasse a favore della pace e della fratellanza dei popoli. Nel libro "Opposizione e liberazione " Capitini descrisse l'esperienza della marcia: «Aver mostrato che il pacifismo, che la nonviolenza, non sono inerte e passiva accettazione dei mali esistenti, ma sono attivi e in lotta, con un proprio metodo che non lascia un momento di sosta nelle solidarietà che suscita e nelle noncollaborazioni, nelle proteste, nelle denunce aperte, è un grande risultato della Marcia». In quella occasione venne per la prima volta utilizzata la Bandiera della Pace, simbolo dell'opposizione nonviolenta a tutte le guerre. All'indomani della prima Marcia Aldo Capitini fondò il Movimento Nonviolento. Domenica 19 ottobre, 53 anni dopo, decine di migliaia di persone daranno vita alla ventesima Marcia per la Pace Perugia-Assisi.

Chi scrive ha partecipato, qualche anno fa, a questo corteo di pace ed è una esperienza indimenticabile sia per il fascino dei luoghi sia per il significato intrinseco che poi è il senso della marcia, ovvero la pace e la fratellanza tra gli uomini, in un mondo senza guerre.




Nessun commento:

Posta un commento