ore

Breaking

Post Top Ad

mercoledì 30 luglio 2014

MESSINA INVASA DAI TIR. CHIUSO LO SCALO DI TREMESTIERI. DOMANI ACCORINTI A ROMA


Sono stati avviati nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 30 luglio, i lavori di movimentazione dei sedimenti e relativo ripristino dei fondali degli approdi di Tremestieri (Messina) a mezzo del pontone "San Luca Primo", che eseguirà gli interventi di escavo dei fondali all'interno del bacino portuale e nelle aree esterne adiacenti l'imboccatura. 

Pertanto, la Capitaneria di Porto – Autorità Marittima dello Stretto di Messina ha disposto, con l'ordinanza 75/2014, firmata dal comandante Antonino Samiani, l'interdizione dello scalo di Tremestieri alla navigazione di tutte le unità navali. 

Quelle in transito in prossimità della zona di mare interessata dai lavori devono procedere con la massima cautela, osservando scrupolosamente le norme previste dal Regolamento per prevenire gli abbordi in mare e prestando la massima attenzione alle segnalazioni che potrebbero essere fatte da bordo del pontone, mantenendosi comunque ad una distanza di 300 metri. 

Salvo che il fatto costituisca diverso e più grave reato/illecito amministrativo, i contravventori a questa ordinanza saranno puniti se alla condotta di un'unità da diporto, ai sensi dell'art. 53 del Decreto Legislativo 18.07.2005, n. 171 e negli altri casi, ai sensi dell'art. 1164 e 1231 del Codice della Navigazione.

Questo comporterà, per una settimana almeno, un maggior afflusso di Tir a Messina. Intanto, il Sindaco Renato Accorinti ha continuato, fino ad oggi, a bloccare il gommato pesante nel Cavalcavia annunciando che domani si recherà a Roma per incontrare il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi. Al vertice parteciperà anche il Prefetto di Messina, Stefano Trotta.

A.D.P.


Nessun commento:

Posta un commento