ore

Breaking

Post Top Ad

mercoledì 2 luglio 2014

LUCY FENECH: "CONTINUERO' A SOSTENERE IL BIRRIFICIO MESSINA INSIEME AL GRUPPO CMDB"

"Sono molto dispiaciuta per quello che poteva essere un piccolo grande atto di vicinanza del Consiglio Comunale ad una realtà simbolo di riscatto e di esempio per la città: il Birrificio Messina. Invece registriamo una bocciatura di difficile comprensione all'o.d.g., presentato due mesi fa, subito dopo l'appello lanciato alla città. Resta tanta amarezza... Ma continuerò a sostenere questa iniziativa.", a parlare Lucy Fenech, Capogruppo del movimento Cambiamo Messina dal basso.


La consigliera comunale Lucy Fenech, aveva presentato nella seduta di ieri, martedì 1 luglio, l'o.d.g. avente ad oggetto: “Sostegno al gruppo Birrificio Messina”. Proposto "su sollecitazione di un cittadino" per "far sentire a questi lavoratori il sostegno delle Istituzioni" attraverso il gesto simbolico di "una piccola autotassazione" consistente nella devoluzióne del loro gettone di presenza.

"L’ordine del giorno che avrebbe impegnato ogni singolo consigliere a rinunciare ad un gettone di presenza a sostegno del Birrificio Messina, un piccolo gesto, ma dall’alto valore simbolico - sottolinea la Fenech - avrebbe rappresentato un stimolo a tutti i cittadini a supporto del percorso di riscatto messo in atto dai lavoratori dell’ex Birra Messina. Si sarebbe organizzato un incontro presso gli stabilimenti del birrificio, insieme alle Circoscrizioni che prima del Consiglio Comunale hanno deliberato la devoluzione dei gettoni di presenza. Invece, dopo due mesi dalla sua presentazione sottoscritta da ben 19 consiglieri comunali di diversi gruppi politici nella logica istituzionale che avrebbe visto il Civico Consesso capace di rispondere all’appello dei lavoratori del Birrificio, l’ordine del giorno è stato bocciato dal Consiglio Comunale". 

"Nonostante le previsioni positive viene bocciato da tutto il gruppo dell’Udc, l’unico a non aver sottoscritto la presentazione dell’ordine del giorno (con l’eccezione dell’astensione di Libero Gioveni). L’o.d.g.non è passato per il voto negativo di 11 consiglieri comunali che si sono opposti adducendo incomprensibili motivazioni. A favore invece altri 11 consiglieri, tra i quali il Presidente del Consiglio, Emilia Barrile, che aveva da sin da subito sottoscritto il documento".

"Strumentalizzare politicamente un provvedimento - prosegue la Capogruppo di CMdB - che aveva l’unico obiettivo di avvicinare le istituzioni ad un gruppo di lavoratori impegnati in un difficile progetto di auto impresa rappresenta un atto di grave miopia politica che ci amareggia profondamente e che rimarca la distanza perdurante tra i cittadini e i loro rappresentanti.

Per questi motivi  - conclude la Fenech - il gruppo consiliare “Cambiamo Messina dal Basso” non rinuncia a manifestare apertamente e istituzionalmente la propria vicinanza ai neo imprenditori del Birrificio Messina. Il gruppo consiliare porterà, infatti, avanti l’iniziativa e si farà promotore di altri gesti e azioni di sostegno per questa realtà".

La seduta del 30 giugno (leggi qui il resoconto)



Antonella Di Pietro 


Nessun commento:

Posta un commento