ore

Breaking

Post Top Ad

martedì 22 luglio 2014

LUCA BARBARESCHI INDAGATO DALLA PROCURA DI MESSINA


La Procura di Messina ha inviato avvisi di conclusione indagini all'attore e produttore, Luca Barbareschi per una piscina, che sarebbe stata realizzata abusivamente, nella sua villa a Filicudi, nelle Isole Eolie. 

Oltre a Barbareschi sono finiti sotto inchiesta due tecnici della Soprintendenza di Messina e a due professionisti: Anna Piccione, Antonino Spanò Greco, Adolfo Sabatini e Giuseppe Faranna.

Piccione e Greco sono accusati nella qualità di rappresentanti della Soprintendenza, di "aver procurato a Barbareschi un ingiusto vantaggio patrimoniale. In particolare rilasciavano un parere favorevole a mantenimento delle opere eseguite in difformità di autorizzazione paesaggistica, consistenti in opere pertinenziali di edificio esistente quali recupero e trasformazione vecchia vasca irrigua, modifiche esterne e interne con realizzazione di un piccolo locale tecnico, previo asserito accertamento da parte della Soprintendenza della compatibilità paesaggistica dei lavori abusivi nei confronti dello strumento di tutela vigente".

Sabatini, e Faranna, nella qualità di geometra e architetto, sono accusati "di aver attestato falsamente in seno alla relazione tecnica fatti dei quali l’atto era destinato a provare la verità: segnatamente formavano degli elaborati grafici la cui rappresentazione dei luoghi si palesava difforme dal vero". 



1 commento:

  1. Interessante, fosse solo questo l'abusivismo edilizio alle Eolie... (Alberto, temporaneamente con internet azzoppato e senza Facebook)

    RispondiElimina