INIZIA L'ESTATE ALL'ARENA CORALLO TRA CINEMA, TEATRO, MUSICAL E CABARET

Riparte l’estate nel Giardino di Messina: l’Arena Corallo inaugura la stagione 2014 domenica 6 luglio e mette insieme teatro, cinema, culture diverse, occasioni di festa in un cartellone che si estende sino al 10 settembre. 


Uno spazio verde, l’unico nel centro della città. Un luogo d’elezione per generazioni di messinesi, da qualche anno tornato a pieno titolo – e a pieno ritmo – a conquistare, serata dopo serata, un pubblico sempre più numeroso. Una programmazione capace di attrarre tutte le generazioni. 

“Ci ha fatto un enorme piacere ricevere moltissime proposte, - afferma Egidio Bernava, direttore artistico del Giardino Corallo - si sono avvicinati compagnie, gruppi, associazioni. Non sempre, non a tutti abbiamo potuto dire di sì, vuoi perché i progetti proposti non erano sufficientemente ‘da Arena’, vuoi perché le date richieste erano già impegnate, ma a tutti, di cuore, ci piace dire ‘grazie’. Grazie dell’attenzione, grazie della fiducia, grazie della disponibilità”. 

Last but not least, il “grazie” più grande, quello al Comune di Messina con cui – sottolinea Bernava – “ci si confronta in serenità e con pieno spirito di collaborazione”. Nota importante, questa, anche e soprattutto oggi che nello stabile annesso al Corallo sono operativi uffici comunali. 

“L’estate 2013 è stata ricca di soddisfazioni - ricorda oggi Egidio Bernava - E tra le soddisfazioni maggiori c’è stata l’atmosfera di cordialità, di affetto, di simpatia da cui siamo stati circondati, grazie agli artisti che si sono esibiti  e ai nostri affezionatissimi spettatori. Non c’è stata sera in cui al Corallo non si sia creata la convivialità di un incontro tra amici, anche se, per fortuna, questi amici che si incontravano erano sempre tantissimi. Un clima che siamo certi si ritroverà da subito anche quest’anno”. 


Per più di due mesi il Giardino Corallo, gestito dalla Visconti srl di Maria Francesca Batolo e Andrea Bernava, sarà sempre aperto. Si inaugura domenica 6 luglio con il grande schermo, da sempre il “grande amore” della Visconti, con "Tutta colpa di Freud", la storia di un analista alle prese con tre casi disperati: una libraia che si innamora di un ladro di libri; una gay che decide di diventare etero; una diciottenne che perde la testa per un cinquantenne. Ma il vero caso disperato sarà quello del povero analista, se calcolate che le tre pazienti sono le sue tre adorate figlie. Dopo aver mescolato la realtà con la finzione in “Una famiglia perfetta”, Paolo Genovese va a scomodare il padre della psicanalisi in una commedia che ha convinto il pubblico italiano.

Ma c’è tanto altro, in programma: film di successo da “recuperare” o da rivedere, la nuova edizione del "Geek Party" (domenica 13 luglio) che l’anno scorso radunò al Corallo centinaia e centinaia di giovani e giovanissimi, il cabaret di Massimo Maugeri (18 luglio), il documentario "Un altro mondo" di Torelli, a cura dell’Associazione Anthurium Rosa (25 luglio), il  grande ritorno di Enrico Guarneri, mattatore ne "Il malato immaginario" (26 luglio) e ne "L’aria del continente" (9 e 10 agosto) e di Pietro Barbaro, in scena oltre che con Guarneri, con i suoi spettacoli "Tempu Persu!" (I agosto) e "Just Married ! ... Oggi sposi?" (13 agosto), il musical "Romeo e Giulietta" con musiche di Gerard Presgurvic (8 agosto) per concludere con "Coppia aperta, quasi spalancata" di Dario Fo e Franca Rame, con Gianni Fortunato. 


Una sola la serata riservata, quella del 19 luglio, quando la comunità cingalese darà vita alla propria festa. In più, un’unica chiusura prevista: quella, ovvia, del 15 agosto. 

“Cos’altro aggiungere? Semplicemente – conclude Bernava - che ancora una volta abbiamo deciso di fare prezzi ‘adatti’ al momento di crisi che sta vivendo la città. La ‘nostra’ estate è davvero per tutte le tasche”. 


Informazioni: 
Botteghino h 18/22 - Tel. 090.9071047 / 340.8542209



A.D.P.



Commenti