MESSINA - THE OUT KEY HOLE LIVE IN CONCERT - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

MESSINA - THE OUT KEY HOLE LIVE IN CONCERT

MESSINA - THE OUT KEY HOLE LIVE IN CONCERT

Share This
Dopo il celebrato album "Dreams in Waking State", pubblicato nel 2011 con etichetta Teen Sound Records, la storica garage band messinese The Out Key Hole torna ad esibirsi live a Messina, in occasione del lancio/presentazione del nuovissimo 45 giri Been To Mars/Madman on The Loose, domani, venerdì 20 giugno, al Lido Horcynus Orca, in una serata offerta da Retronouveau. Start ore 23:00. A seguire Dj set Sixties Revolution 1964-1969 a tutto beat. Ingresso gratuito. 


The Out Key Hole, dopo essersi esibiti sui palchi di tutt’Italia, toccando anche Londra nell’ottobre del 2011, l’estate scorsa, in una data unica già entrata negli annali, hanno suonato nella loro Messina assieme a Mr James Lowe, guru psichedelico dei leggendari The Electric Prunes, loro amico ed estimatore. A un anno di distanza da quella straordinaria serata in riva allo Stretto di Messina, domani i musicisti messinesi presenteranno in anteprima assoluta il nuovo singolo proprio a Capo Peloro, al Lido Horcynus Orca, in uno scenario unico e irripetibile. 

Sarà una serata imperdibile, con un live set che vedrà, oltre alla presentazione dei due nuovi brani, la rivisitazione di quel sixties sound tanto caro alla band, riproponendo le canzoni dell’album "Dreams in Waking State" e alcune anticipazioni del prossimo lavoro in studio. Chi li conosce già, sicuramente non mancherà all’appuntamento di domani sera, per gli altri sarà, invece, l'occasione per vedere suonare dal vivo una delle formazioni più longeve e originali che la scena musicale messinese abbia mai conosciuto. 

Il disco, rigorosamente in vinile, è stato prodotto da Graziano Delorda, scrittore messinese  e autore del libro "La Serpe Nera" (Pungitopo, 2011) che, negli ultimi anni, ha seguito da vicino le gesta degli Out Key Hole, raccogliendo spunti e materiale per il suo prossimo romanzo, liberamente ispirato proprio all’ormai ventennale carriera degli amici musicisti. La band è composta da: Carmelo Gazzè: batteria - voce; Stefano Restivo: chitarra- voce; Tiziano Giunta: basso - voce; Antonio Stella: organo - voce; Ciccio Zagami: chitarra - voce. Il nome si ispira all'idea di Nietzsche di un mondo dietro a questo mondo separato da una porta,  il cui buco della serratura diviene la separazione tra i due punti di osservazione. 

A.D.P.




Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad