ore

Breaking

Post Top Ad

martedì 3 giugno 2014

ACCORINTI INCONTRERA' IL PREMIER PER "SBLOCCARE" MESSINA


"Sono pronto a partire anche ora per incontrare Renzi ed elencare quanto a Messina, da una vita, non si è riuscito a sbloccare. E' la prima volta che mi trovo ad amministrare ma qui hanno devastato un territorio dalle enormi potenzialità lasciando eternamente tutto in sospeso". Lo ha detto all'Adnkronos il sindaco di Messina, Renato Accorinti, in merito al nuovo provvedimento del governo annunciato dal premier Matteo Renzi, 'Sblocca Italia' per dare il via ad opere ed interventi fermi da decenni. 

"Qui - aggiunge il sindaco - abbiamo possibilità di sviluppo economico uniche se penso, ad esempio, al fronte mare con il porto nel cuore dello Stretto di Messina per il quale stiamo chiedendo la dichiarazione di patrimonio dell'umanità. Nell'arco di 50 chilometri abbiamo luoghi meravigliosi, siti archeologici, bellezze naturali, ad un passo da noi, in Calabria c'è Scilla piuttosto che l'Etna. Ma questo è il Paese - osserva Accorinti - che da queste parti è riuscito a 'bruciare' 600 milioni di euro sulla questione del Ponte". 

"Abbiamo le idee chiare. Ora che noi chiediamo l'urgenza di fare alcune cose che possono creare davvero sviluppo e lavoro migliorando ed esaltando il nostro territorio - conclude il sindaco di Messina - si 'apre' questa opportunità del Presidente del Consiglio. Se è qualcosa di reale, veloce e concreta, bene. Ribadisco che sono pronto ad incontrarlo immediatamente a quattr'occhi per fare decollare questa città con gli interventi giusti".


Nessun commento:

Posta un commento