“SIPARIO D’ARGENTO 2014” AL LICEO MAUROLICO DI MESSINA - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

“SIPARIO D’ARGENTO 2014” AL LICEO MAUROLICO DI MESSINA

“SIPARIO D’ARGENTO 2014” AL LICEO MAUROLICO DI MESSINA

Share This

Tra i tanti premi vinti nel 2013, avevano conquistato a “Pulcinellamente” di Sant’Arpino, assieme al premio della critica, anche il premio-selezione per la rassegna nazionale di Serra San Quirico 2014. Quest’anno, dunque, hanno rimesso in prova “I Giganti della Montagna” nelle aule dell’Istituto superiore “Maurolico” di Messina. Hanno ripreso personaggi, costumi, sfumature. E intensità, disciplina, emozioni. Sempre sotto la guida del regista e formatore Sasà Neri che quello spettacolo, l’anno scorso, aveva condotto in una cavalcata trionfale per le rassegne di teatro scuola di mezza Italia. 

Nel nome di Luigi Pirandello, Giulia De Luca (Ilse, detta ancora la Contessa), Dario Blandina (iI Conte, suo marito), Brunella D’Andrea (Diamante, la seconda Donna),  Claudia Laganà, Enrica La Rosa, Emanuela Cardile (i tre volti in cui la regia ha diviso il personaggio di Cromo, il Caratterista), Giacomo Cimino (Spizzi, l'Attor Giovane), Alessandra Borgosano (generico-donna), Claudia Scilipoti (Sacerdote),  Rosaria Salvatico (Lumachi, col carretto), Giuseppe Allegra (Cotrone, detto iI mago), Federica Sidoti (iI nano Quaquèo), Ilaria Codagnone (Duccio Doccia), Maria Adelaide Morabito (la Sgricia), Martina Collura (Milordino), Marina Barbera (Mara-Mara, la Scozzese con l'ombrellino), sono andati in scena giovedì 15 maggio sul palco di Serra San Quirico (Ancona), accolti da Dario Fo, al quale era dedicata la rassegna di quest’anno. 

I “Giganti” - rappresentato nel giorno dedicato al mistero dell’incontro tra sacro e profano, con Sasà Neri alla regia e la professoressa Marina Mazza come docente referente, un sipario che si apre su un sipario, un tappeto sonoro fatto di musicalità antiche e di rumori, una luna di luce cangiante appesa in alto su telo nero - ha raccolto applausi che sembravano non dover terminare più. Tantissimi, da tutta la platea, i “Bravi!”.  

A Serra San Quirico – racconta Sasà Neri – “c’è confronto, c’è scambio. C’è il grande privilegio di vedere all’opera questi giovani, straordinari talenti provenienti da tutte le regioni. Un’enorme carica di energia”. Quaranta i gruppi di teatro scuola, i migliori d’Italia, che si sono avvicendati. Primi tra i primi i “Giganti” del “Maurolico” di Messina. A loro, il “Sipario d’Argento 2014” di Serra San Quirico. 

All’edizione 2015 parteciperà un altro Istituto messinese, l’Ainis, e a guidare i ragazzi del musical “Un posto in più”, che quest’anno ha vinto a “Pulcinellamente” premio della critica, premio miglior attore ad Andrea Merenda, e, appunto, premio-selezione per Serra San Quirico, ancora Sasà Neri (recitazione, regia) con Agnese Carrubba (canto, musica), Sarah Lanza (danza), e i professori referenti Serenella Scuto, Michela Caranna e Peppe Saccà. 


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad