MASSIMO VARINI, EKO E IL SOGNO ITALIANO - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

MASSIMO VARINI, EKO E IL SOGNO ITALIANO

MASSIMO VARINI, EKO E IL SOGNO ITALIANO

Share This

La Eko è una delle società storicamente più importanti del panorama musicale italiano. Massimo Varini è uno dei più grandi chitarristi nostrani, noto anche per la sua intensa e apprezzata produzione didattica. Da questa unione nasce un nuovo ed entusiasmante progetto: quello di rilanciare il marchio Eko nel mondo, grazie ad una rinnovata serie di chitarre acustiche ed elettriche. 

La produzione comprenderà sia chitarre entry level, ottime per i novizi, fino alle più costose opere di liuteria, destinate ai professionisti. Il Maestro Massimo Varini è il principale responsabile dell'ambizioso progetto, avendo lui deciso le serie, le caratteristiche e le specifiche tecniche degli strumenti, anche grazie alla collaborazione col rinomato liutaio Stefano Fontanot. Varini garantisce la bontà e la serietà dell'operazione, sottolineando come nel nuovo catalogo ci siano prodotti di qualità, che lui stesso consiglierebbe ai suoi allievi. In tal senso, è da sottolineare l'impiego di una verniciatura "open pore", la quale garantisce al legno di poter essere maggiormente risonante, oltre a garantire un peso inferiore dello strumento. Si è cercato, in definitiva, di offrire il suono migliore al miglior prezzo possibile, chiaramente proporzionando il tutto alle diverse fasce di prezzo. Insomma, la Eko punta tutto su un rapporto qualità/prezzo aggressivo e decisamente interessante, proponendo soluzioni alternative rispetto alla concorrenza.

Le chitarre elettriche sono notevolmente curate. La serie prevede quattro modelli ispirati agli elementi: FIRE, TERO, AQUA e AIRE. Queste chitarre sono state prodotte senza badare a spese e presentano caratteristiche interessanti, come elettronica e componenti di primo livello, oltre che soluzioni eleganti, come i binding e il sunburst realizzato direttamente sul legno. Le chitarre prendono spunto da alcuni tra i modelli più celebri nella storia della musica, aggiungendo un tocco di caratterizzazione Eko, ed una cura spasmodica del dettaglio. Così, se il modello AQUA si rifà un po' alla Gibson Les Paul, la FIRE è certamente più spinta e moderna, orientata al mondo Ibanez, mentre AIRE è una Stratocaster aggiornata. Chiude il quadro la TERO, una chitarra decisamente interessante che coniuga al meglio il mondo di una Telecaster con soluzioni più gibsoniane e quindi moderne, evidenziando una notevole versatilità del suono. La serie è stata lanciata nella seconda metà del 2014. Le prime ad arrivare nei negozi le chitarre acustiche. 

Per ulteriori informazioni si rimanda al catalogo Eko:




©Dylan


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad