ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 30 maggio 2014

CROCE' VS ACCORINTI



Dopo la nota diramata ieri dall'Ufficio Stampa del Comune di Messina (leggi qui) arriva la replica della Funzione Pubblica Cgil di Messina:

“Rispondiamo al Sindaco, Renato Accorinti e all’Assessore al ramo, Daniele Ialacqua – affermano la segretaria generale della Funzione pubblica Clara Crocé, e il responsabile di settore, Carmelo Pino – utilizzando le loro stesse parole: ingenerose, ingiustificate e infondate non sono le dichiarazioni della FP CGIL, ma quella dell’Amministrazione. Ed è il momento più sbagliato proprio perché questa sigla sindacale, per prima, ha firmato un accordo con il liquidatore della Messinambiente, che ha proprio l’obiettivo superare l’attuale emergenza rifiuti e riorganizzare l’azienda . . ”.

“Il Sindaco – continuano i sindacalisti – prima di parlare, considerato che le dichiarazioni da lui rese in conferenza stampa in merito a resistenze interne che mirano a sabotare il lavoro o altri crimini svolto a via Dogali, non fanno che vanificare gli sforzi dei vertici della società e del sindacato, che hanno sottoscritto un accordo proprio per trovare soluzioni adeguate nell’interesse di tutti. Quello che oggi il primo cittadino denuncia con grande scalpore, la FP CGIL lo ha denunciato in piena solitudine anni addietro come confermano le molteplici denunce depositate alla Procura e all’Ispettorato del lavoro. Questo sindacato è sempre stato in prima linea per tutelare le maestranze e l’azienda pubblica e non permettiamo a nessuno di dire il contrario”. 



Nessun commento:

Posta un commento