ore

Breaking

Post Top Ad

giovedì 17 aprile 2014

VASCO SU SKY ARTE: "QUANDO SCRIVO CANZONI NON PENSO ALLA SINTASSI. SONO UN ESPRESSIONISTA"


E’ andata in onda ieri sera, mercoledì 16 aprile, h.21,10, su Sky Arte HD (canali 120 e 400 di Sky) la prima delle cinque puntate, a cadenza mensile, di "Ogni volta Vasco", un programma dedicato alla musica e alla vita artistica e privata di una delle più grandi rockstar italiane: Vasco Rossi. Ogni mese, l'artista si racconterà e racconterà le sue emozioni prima di un concerto, il suo rapporto con i fans e tanto altro ancora. Un Vasco inedito, come non lo avete mai visto né sentito in una serie prodotta da Sky Arte che ripercorre l’altalena di emozioni che ha contraddistinto l’incredibile carriera del musicista di Zocca.

“Ma cosa vuoi che sia una canzone. Dannate Nuvole e altre storie” è il titolo della puntata di ieri sera, dedicata al suo modo di scrivere canzoni e incentrata sulle origini del Blasco nazionale. "Vengo dall'epoca dei cantautori, però mi sono accorto che il pubblico non aveva più tanto tempo per ascoltare, così ho iniziato a scrivere per slogan, Vado al massimo ripetuto tre volte, per esempio" - confida Vasco. "Non me ne frega nulla della sintassi: sono un espressionista", ha aggiunto il cantante, che non scorderà mai il primo incontro con la chitarra. "Avrò avuto 10 o 11 anni, dovunque la toccassi faceva un suono diverso, ero folgorato", ricorda commosso.

Tanti dei suoi brani più celebri sono stati scritti di getto, spinti dall’urgenza della passione. "Albachiara l'avrò composta in venti minuti alla sera prima di uscire con gli amici", svela Vasco ai suoi fans parlando di una delle sue canzoni più belle. Poi parla di un altro suo grande successo: "Sally". "Quando ho scritto “la vita è un brivido che vola via/ è tutto un equilibrio sopra la follia, pensavo che l'avrei capito solo io e invece...". "Con Vita spericolata - prosegue -  ho pensato di aver scritto la canzone della mia vita. Dopo non riuscivo neanche a partire con un verso nuovo. Sono stato quasi quattro anni senza scrivere neanche una canzone, ero disperato".

Seguiranno altre quattro puntate, sempre con cadenza mensile e con un titolo diverso: “Siamo solo noi – Storie di fan”; “Fronte del parco. Vita spericolata”; “Tanto la musica… ti gira intorno” e “L’uomo che hai di fronte”. Per chi avesse perso la puntata di ieri sera potrà guardare il video postato di seguito.

A.D.P.


Nessun commento:

Posta un commento