ISTITUITE LE CONSULTE AMBIENTALISTA E ANIMALISTA - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

ISTITUITE LE CONSULTE AMBIENTALISTA E ANIMALISTA

ISTITUITE LE CONSULTE AMBIENTALISTA E ANIMALISTA

Share This

La Giunta municipale, presieduta dal sindaco di Messina, Renato Accorinti, riunitasi ieri sera a Palazzo Zanca, ha deliberato le istituzioni della “Consulta per l'Ambiente e la Qualità della Vita” delle organizzazioni che operano nel Comune di Messina e della “Consulta Animalista”, aperte a tutti i cittadini e a quanti volessero contribuire alla difesa dell'ambiente e dei diritti degli animali del Comune di Messina. Le finalità della Consulta, che ha durata triennale, consistono nell'esprimere parere non vincolante preventivo e consuntivo su programmi, piani di attuazione, progetti ed attività dell'Amministrazione comunale; nel promuovere la sperimentazione di nuovi modelli di intervento, la progettazione e l'attuazione di forme e strumenti atti a fornire agli utenti una completa informazione in merito ai servizi ed ai requisiti d'accesso; la contribuzione alla diffusione di una cultura che valorizzi l'associazionismo; favorire la costituzione di Consulte di circoscrizione; promuovere la collaborazione, lo scambio di esperienze tra soggetti operanti nello stesso settore ed iniziative per migliorare o favorire i rapporti tra le associazioni e la Pubblica Amministrazione anche attraverso la redazione o la sostituzione di protocolli d'intesa, carte dei diritti e schemi di convenzione.

Composta dai rappresentanti delle organizzazioni che vi aderiscono, la Consulta è presieduta da un esperto del settore nominato dal sindaco e si struttura in gruppi di lavoro tematici secondo le aree di intervento e ad ogni gruppo partecipa un solo rappresentante per ciascuna Organizzazione. Possono farne parte le associazioni di volontariato iscritte agli Albi Nazionali e Regionale e/o all'Albo Comunale del volontariato, le Onlus e le associazioni non iscritte agli albi che abbiamo come attività preminente la difesa per l'ambiente in genere con sede legale nel Comune di Messina. La domanda di adesione, redatta su apposito modello prestampato disponibile presso l'assessorato all'ambiente, deve contenere l'indicazione delle aree di intervento in cui opera l'organizzazione ed il nominativo del rappresentante in assemblea generale che farà anche parte del gruppo di lavoro tematico cui l'organizzazione intende partecipare; in allegato la copia dell'atto costitutivo e dello statuto di ogni singola organizzazione, la relazione sintetica sulle attività svolte e la copia delle eventuali iscrizioni dell'organizzazione ad albi di settore. L'istanza di adesione si riterrà accolta a meno che il Presidente della Consulta, entro 60 giorni dal ricevimento, non comunicherà all'organizzazione l'eventuale rigetto o richieda ulteriore documentazione. Le organizzazioni non ancora aderenti alla Consulta, che intendano aderirvi, possono fare richiesta nei modi descritti entro il 30 gennaio di ogni anno.

In merito alle due proposte di delibera per l'istituzione della Consulta per l'Ambiente e della Consulta Animalista, l’assessore all’Ambiente ed ai beni comuni del Comune di Messina, Daniele Ialacqua, ha sottolineato che “La Consulta ambientalista, della quale verranno chiamati a far parte tutte le associazioni ed i comitati, iscritti o meno agli albi nazionali e locali, impegnati nella tutela dell’ambiente e del territorio, è stata negli anni informalmente convocata dalle varie amministrazioni ma mai ne era stata avanzata la proposta di istituzionalizzazione, così come del resto prevede lo Statuto comunale. E’ invece una novità assoluta la Consulta Animalista, nella quale troveranno rappresentanza tutte le associazioni ed i comitati impegnati nella tutela degli animali. Le Consulte, previste dallo Statuto comunale, esercitano funzioni consultive e di proposta, su specifici ambiti dell’attività dell’Amministrazione comunale, in particolare nella fase di predisposizione dei provvedimenti che attengono alle materie di competenza. 

Con la loro istituzione la Giunta comunale intende garantire il massimo grado di coinvolgimento dei cittadini nelle scelte dell’Amministrazione Comunale nell’ambito delle attività in campo ambientalista ed animalista, dando voce alle competenze presenti nella comunità territoriale e promuovendo la partecipazione e la libera espressione dei cittadini. Per garantire la più ampia partecipazione dei cittadini ai processi decisionali comunali, considerato che nelle Consulte previste dallo Statuto trovano rappresentanza solo le organizzazioni ambientaliste ed animaliste – ha concluso Ialacqua - l’Assessorato all’Ambiente ed ai nuovi stili di vita ha inoltre istituito in questi mesi forum di settore ai quali possono partecipare tutti i cittadini, che intendono dare il proprio contributo di idee e di attività su tematiche ambientaliste ed animaliste”.


Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad